Home Rubriche Comunicato stampa di “Città della Pieve in Comune”

Comunicato stampa di “Città della Pieve in Comune”

Condividi

(comunicato stampa) Con viva soddisfazione salutiamo l’affermazione, nel capoluogo regionale, di Vittoria Ferdinandi, candidata di tutto il centro sinistra e di diverse liste civiche progressiste.

Dopo anni di governo del centro destra si aprono, in tutta l’Umbria, concrete possibilità di positivo rilancio, anche nelle prossime elezioni regionali, delle liste del Campo Largo Progressista.

Le numerose affermazioni di Sindache donne, in tutta la penisola, completano il quadro della avanzata impetuosa delle coalizioni ampie, progressiste e rinnovate.

Sicuramente Perugia è il risultato maggiormente straordinario, con la elezione di una giovane di 37 anni, psicologa, impegnata nel sociale, che ha fatto una campagna elettorale nuova, frazione per frazione, fuori dagli schemi dei vecchi apparati, ribaltando una previsione, sino a pochi mesi fa, negativa.

I temi della Sanità disastrata, dei bassi salari, del precariato, della tutela delle risorse ambientali e delle pari opportunità ritornano prepotentemente e richiedono scelte coraggiose da parte dei governanti.

Il nostro Gruppo consiliare di 4 rappresentanti, Città della Pieve in Comune (Simona Fabbrizzi, Michele Croce, Nicoletta Conciarelli e Veronica Fattorini) espressione di una ampia coalizione, politica e civica, ovviamente cessa la sua attività con l’insediamento del nuovo Consiglio Comunale.

Città della Pieve in Comune rimane attiva e si impegnerà per stimolare il dibattito sui temi più importanti per Città della Pieve e l’Umbria.

Auguriamo ai consiglieri eletti o riconfermati un proficuo lavoro, in un momento delicato e complesso, dove le antiche certezze vengono meno.

I complimenti a Nicoletta Conciarelli già consigliera di Città della Pieve in Comune, rieletta, ed un saluto ai 2 consiglieri della Lista Insieme per Città della Pieve, Marco Cannoni e Raffaele Parbono.

Un altro doveroso saluto anche alla nuova Giunta ed al riconfermato Sindaco Fausto Risini, con il quale abbiamo sempre avuto confronti leali, a volte tesi, ma corretti, argomentati e costruttivi, nella differenza dei ruoli tra maggioranza ed opposizione.

Ma soprattutto vogliamo salutare e ringraziare tutti i cittadini pievesi, in particolare quelli che a suo tempo ci hanno sostenuto con il 39,80 per cento dei voti- 1640 totali- in un momento politico veramente difficile e anche coloro che hanno sostenuto liste diverse, forse non convinti pienamente dei nostri programmi.

Grazie anche ai componenti della nostra lista elettorale, Città della Pieve in Comune, che si sono spesi con passione, lealtà e capacità.

Oltre 2 anni della grave e seria pandemia da Covid 19 iniziata nel 2020, con limitazioni a tutti i livelli, ospedali in serie difficoltà, chiusura di esercizi commerciali, sviluppo del telelavoro, riunioni anche istituzionali solo a distanza sui canali telematici e subito dopo 2 guerre vicine, in Ucraina ed ora in Palestina , con effetti devastanti sulla economia, hanno stravolto e limitato tutti i quadri di confronto, causando purtroppo un impoverimento e smarrimento  generale, sia economico che sociale.

È dovere e compito di tutti contribuire al massimo, maggioranze od opposizioni, per superare questo periodo complicato e rilanciare Città della Pieve e l’Italia intera, unita e mai divisa.