Chiusi. Da domenica primo agosto 19esima edizione del Festival Orizzonti. Otto giorni di spettacoli a tema “Identità”.

(Comunicato stampa)

In partenza la 19esima edizione del Festival Orizzonti di Chiusi che quest’anno avrà come tema principale ‘Identità’. La nuova edizione del Festival si svolgerà dal 1 all’8 agosto 2021 nel centro storico della cittadina etrusca nel pieno rispetto delle normative vigenti e sarà in collaborazione con la Fondazione Toscana Spettacolo Onlus. Uno degli obiettivi principali di questa stagione della Fondazione Orizzonti, era quello di tornare ad organizzare gli spettacoli in Piazza Duomo; la piazza principale del centro storico sarà il punto centrale della rassegna, il luogo dove andrà in scena la maggior parte degli spettacoli. Due anni di assenza dall’ultima edizione del Festival Orizzonti in Piazza Duomo, sede storica dell’evento; un segnale di grande volontà da parte della Fondazione e dell’Amministrazione Comunale per valorizzare una manifestazione che ormai è entrata nella tradizione culturale di Chiusi. Otto giorni di spettacoli che si divideranno, come detto, tra Piazza del Duomo, Piazza Vittorio Veneto, la Cattedrale di San Secondiano, Il Chiostro di San Francesco, Piazzetta Largo Cacioli, il Parco dei Forti, toccando anche il Museo Nazionale Etrusco, il Lago in Località Sbarchino e lo Scalo con Piazzetta Garibaldi. Il tutto fondendo musica, arte, teatro e danza. Tra gli altri saranno presenti la Compagnia Opus Ballet, Roberto Latini, Paolo Hendel, Riccardo Goretti, Andrea Kaemmerle, Simone Cristicchi, Marco Brinzi e Paolo Rossi. Sarà obbligatorio l’acquisto del tagliando di ingresso presso la biglietteria, aperta dal lunedì al venerdì oppure tramite il sito Ciaotickets. Non sarà possibile effettuare l’acquisto direttamente nel luogo dell’evento.

“Siamo contenti di questa nuova edizione del Festival Orizzonti che, grazie al lavoro della Fondazione e anche alla vicinanza della Fondazione Toscana Spettacolo, sarà sicuramente di qualità e vicina alla sensibilità del nostro pubblico che invitiamo a partecipare – dichiara il Sindaco di Chiusi e Presidente della Fondazione Orizzonti Juri Bettollini- il nostro obiettivo era quello di organizzare un’edizione che potesse permettere ai cittadini di tornare a vivere il teatro e la cultura in generale, e pensiamo di esserci riusciti. Il programma spazia veramente a trecentosessanta gradi, in più il Festival 2021 metterà insieme sia realtà di dimensione nazionale che realtà del territorio e questo non può essere che un valore aggiunto per la cittadinanza e per l’intera manifestazione. Ringrazio a nome di tutta l’Amministrazione il Cda della Fondazione Orizzonti, il Direttore Artistico Poliziani e la Fondazione Toscana Spettacolo Onlus”.

Riguardo a antoniodellaversana

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Panicale Le donne conquistano “Fili in Trama” 2021.

(Comunicato stampa) Donne che ricamano, donne che realizzano abiti preziosi con tulle, pizzi e merletti, ...