Home Argomenti Politica Castiglione del Lago – Punto nascita, Squarta (FdI) : «Bisogna fare chiarezza»

Castiglione del Lago – Punto nascita, Squarta (FdI) : «Bisogna fare chiarezza»

Condividi

dalla Nazione Umbria  del 15-01-2016

Sulla chiusura del punto nascita di Castiglione del Lago interviene il consigliere regionale di Fratelli d’Italia Marco Squarta (nella foto), che annuncia un’interrogazione per chiedere alla giunta di «fare chiarezza su eventuali ulteriori razionalizzazioni della rete dei punti nascita dell’Umbria».

Secondo Squarta «non è ben comprensibile» il motivo per cui il punto nascita è stato chiuso e soprattutto «quali altri dovranno essere sacrificati per ragioni più politiche che sanitarie». Il consigliere invita Palazzo Donini a far luce anche sul punto nascita di Spoleto. «Il nuovo esecutivo – sostiene Squarta – ha completamente stravolto le previsioni contenute nella delibera del 2014 che prevedeva aree funzionali omogenee (Afoi) strutturate intorno ai punti nascita delle due aziende ospedaliere». Perché questa scelta?

«Alcuni punti nascita sono stati chiusi in ragione di un presunto insufficiente numero di parti effettuati – osserva Squarta, invocando una presa di posizione netta sulla questione – mentre altri sono stati salvati pur non raggiungendo l’obiettivo dei 500 parti annui fissato dall’Oms». In proposito, l’assessore comunale di Castiglione, Alessio Meloni, precisa: «Nel nostro ospedale non si potrà più partorire ma restano tutti i servizi legati alla gravidanza». Attesa per martedì la firma del protocollo tra Comune e Regione, che prevede il potenziamento del Pronto soccorso e un maggior utilizzo della Chirurgia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here