Home Argomenti Cronaca Afas ( gestore della farmacia comunale) trend in crescita. Servizio ok e...

Afas ( gestore della farmacia comunale) trend in crescita. Servizio ok e i nostri conti?

Condividi

La gestione della farmacia  affidata alla Municipalizzata del Comune di Perugia è stato uno dei temi caldi della scorsa campagna elettorale ed in precedenza delle primarie del centro sinistra.  La discussione verteva sulla qualità del servizio e sui costi, o meglio, sugli utili che il Comune ne ricavava.

Da quando la gestione è passata da quella diretta del Comune a quella indiretta della municipalizzata del Comune di Perugia, il servizio è indubbiamente migliorato ed il dato è sotto gli occhi di tutti.  Ma la costante informazione sulla gestione di questo contratto e sui dati economici riferiti ad esso è un dovere che ogni amministrazione ha ed avrà nei confronti dei cittadini pievesi. (N.d.R)

Dal Corriere dell’Umbria del 21-01-2016 ( titolo del Corriere Pievese)

La giunta comunale di Perugia, ha approvato la preconsiliare con cui propone al consiglio comunale di approvare il bilancio previsionale per il 2016 e quello triennale 2016-2018 di Afas, l’Azienda speciale per la gestione delle Farmacie comunali.

Obiettivo dell’Afas per il triennio 2016-2018 è quello di mantenere il trend consolidato negli ultimi anni in merito al contenimento dei costi, cercando di prevedere contestualmente un aumento degli introiti mediante aperture di nuovi sedi farmaceutiche. Per il triennio si registra, dunque, un miglioramento generale dell’efficienza aziendale, dovuto, a sua volta, a un miglioramento della redditività.

Per l’anno appena iniziato vengono previsti 16.617.171,98 euro di ricavi totali, in calo rispetto ai valori previsionali del 2015 e dello 0,18″/) rispetto a quelli effettivamente ottenuti nel 2014. Ma a tale contenuta riduzione dei ricavi corrisponde un’ulteriore e più ampia riduzione dei costi del venduto, che nel 2016 si prevedono pari a 10.634.990,07 euro, con una diminuzione rispetto al 2014 di 256.520,99 euro e un conseguente effetto migliorativo sul valore aggiunto pari a 227.216,86 euro.

Il miglioramento generale della gestione determina quindi un incremento del previsto reddito ante imposte garantendo, oltre alla copertura delle tasse di 205.514,32 euro, l’ottenimento di un utile previsionale della gestione propria, pari a 151.230,98 euro. Per i due anni successivi si prevedono incrementi nei ricavi (pari a 16.949.515,41 per il 2017 e 17.288.505,71 per il 2018), in considerazione della previsione di aperture di nuovi sedi farmaceutiche all’interno dell’aeroporto di Sant’Egidio e del centro commerciale di Collestrada. “11 bilancio previsionale di Afas -ha affermato l’assessore al Bilancio Cristina Bertinelli al termine della seduta di Giunta- ribadisce l’importanza delle azioni intraprese dal direttore generale dell’azienda, insieme al consiglio di amministrazione e al collegio sindacale, che hanno portato a una maggiore redditività dell’azienda, che si conferma anche per i prossimi anni”. Adesso la parola passa al Consiglio per l’approvazione definitiva, al fine dell’inserimento dei dati nel bilancio previsionale annuale e pluriennale del comune di Perugia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here