Home Argomenti Politica Chiusi verso le elezioni. Pamela Fatighenti, segretaria del PD, rinuncia a candidarsi

Chiusi verso le elezioni. Pamela Fatighenti, segretaria del PD, rinuncia a candidarsi

Condividi

Chiusi. La scelta della segretaria locale del Pd di non ricandidarsi alle prossime elezioni comunali e le sue motivazioni in un comunicato stampa. Un tempo, quando in  politica esisteva la distinzione fra i partiti e le istituzioni  sarebbe stata giudicata una scelta normale. Oggi in questa politica, desta stupore se non scandalo e stimola dietrologie. (N.d.R)

Segue il testo del comunicato:

”Il PD di Chiusi è ormai pronto alla sfida elettorale del 5 giugno dove insieme al PSI sosterremo convintamente il nostro candidato Juri Bettollini. “Come Segretario del PD di Chiusi” – dichiara Pamela Fatighenti – “vorrei ringraziare innanzitutto tutti i consiglieri e assessori uscenti per il lavoro fatto fino ad oggi e per la passione che hanno dimostrato ogni giorno nell’amministrare il nostro paese”. Nel comunicare i motivi che hanno portato lo stesso Segretario a non candidarsi, Fatighenti prosegue:  “Personalmente vorrei rivolgere un ringraziamento a chi ha visto in me una possibile candidata al prossimo consiglio comunale e chi da più parti all’interno e fuori dal partito ha dimostrato attestati di fiducia nella mia persona” .

“Il ruolo di Segretario -prosegue Fatighenti- è molto importante nella sua funzione  di supporto politico all’ amministrazione comunale ed è per questo che non deve e non può necessariamente comportare un’automatica candidatura in consiglio o la nomina in giunta. Questo ragionamento fa forse parte di un modo di intendere la politica al quale non siamo molto abituati, ma che in un’ottica di cambiamemto e di lotta a certi sistemi andrebbe invece sostenuto e incoraggiato. Per quanto mi riguarda  la scelta di rinunciare alla alla proposta di candidatura è dovuta strettamente ad impegni di carattere lavorativo, che mi tengono per gran parte della settimana lontana da Chiusi. In questi anni ho sempre svolto i miei compiti e adempiuto ai miei ruoli con la massima serietà e dedizione. Dedizione che, per i motivi suddetti, non potrei esercitare appieno e costantemente. Avendo sempre ragionato con la logica del buon esempio, auspico che questa possa essere la dimostrazione di come la politica non sia e non debba essere un mestiere. Continuerò sempre con maggiore entusiasmo e stimolo a guidare il partito democratico chiusino come ho sempre fatto e contribuirò fattivamente alla buona riuscita della campagna elettorale, dalla quale sono sicura ne usciremo vittoriosi.”

“Nei prossimi giorni -conclude il Segretario- verranno ufficialmente presentati i nuovi candidati al consiglio comunale. La scelta delle persone che comporranno la lista rispetterà le logiche della parità di genere, così come previsto da regolamento elettorale. Avremo dunque 6 uomini e 6 donne, di varia età e di diversa rappresentanza territoriale.  Tra essi 8 di provenienza Partito Democratico, un esponente maschile del PSI e tre indipendenti di area PD. Appuntamento dunque per venerdì 6 maggio alle ore 21.00 presso il Teatro Mascagni di Chiusi per la presentazione del candidato sindaco, dei candidati al consiglio comunale e delle linee programmatiche con le quali vorremmo rendere la nostra città ancora più bella, più semplice e più coraggiosa. Prima di venerdì l’appuntamento è fissato per la mattina di lunedì 2 maggio al mercato di chiusi scalo per ascoltare proposte e consigli da parte dei cittadini così come in questa prima fase preelettorale abbiamo fatto con il mondo delle categorie economiche.”

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here