Paciano. “Millennium”, Ferragosto sulle tracce di Porsenna La conferenza sugli Etruschi chiude martedì le manifestazioni agostane. Intanto domenica arriva il folklore polacco

C’è spazio anche per la riflessione culturale nella cornice festiva del Ferragosto di Paciano. Per il ciclo “TrasiMemo, memorie sugli Etruschi: sulle tracce dell’oro di Porsenna”, nel giardino di Palazzo Baldeschi, martedì 15 agosto alle 17 e 30 l’architetto Andrea Maddalena darà vita al terzo appuntamento dedicato ad uno dei periodi storici più significativi di questo territorio.

La serie di appuntamenti sugli etruschi ha l’obiettivo di svolgere una ricerca a tutto campo per tentare di delineare con maggiore precisione gli ancora poco definiti contorni della civiltà Etrusca. Vengono così analizzati e rielaborati aspetti peculiari come le origini, la lingua, la struttura sociale, la religione, l’arte, l’architettura ed il rapporto con Roma, nonche’ il nutrito e prezioso patrimonio di tradizioni e leggende popolari di cui il territorio corrispondente all’antica Etruria risulta essere ricchissimo e profondamente permeato fino ai nostri giorni.

Per Maddalena questo ciclo di incontri a Paciano acquista significati del tutto straordinari: sul piano personale in quanto questo è il luogo della sua infanzia, sul piano professionale in quanto si è nel cuore pulsante dell’Etruria, sin da tempi remotissimi teatro di importanti avvenimenti e vicende legati alla cultura etrusca anche alla luce delle recentissime scoperte archeologiche.

“E’ necessario che le istituzioni offrano opportunità culturali anche per il tempo libero dei cittadini e per i turisti – sono le parole della vicesindaca Cinzia Marchesini -. Paciano come tutto il Trasimeno è un luogo ricco di patrimoni materiali e immateriali, che devono avere canali di divulgazione e spazi di ricerca durante tutto ‘anno. Quello degli etruschi è un tema con il quale siamo conosciuti nel mondo e che ci pone in connessione con i nostri vicini toscani. E’ per noi dunque un piacere ospitare queste conferenze tenute da un concittadino che vive la maggior parte dell’anno in Olanda”.

Intanto ad animare le giornate del Millennium arriva anche la 39° Rassegna internazionale del folklore che domani domenica 13 agosto alle ore 21 fa tappa in Piazza Santa Maria. Protagonista della serata sarà il Gruppo Folk Dance di Marii Curie – Sklodowska University di Lublino. Fondato nel 1953 è il più antico gruppo di studenti rappresentativi UMTS artistiche Ensemble. L’obiettivo principale è il canto roztańczenie e il ballo accompagnato da musicisti, tutti studenti universitari. La band, composta da una trentina di elementi, è molto conosciuta e ha al suo attivo più di 6.500 concerti.

 

Riguardo a redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

Incendio di Moiano domato. Le foto del disastro Ora si lavora alla rimozione degli alberi pericolanti

Nel sito del Comune di Città della Pieve, è comparso ieri l’annuncio che, “dopo le ...