Home Argomenti Politica Fabro – Trappolino (Pd) si schiera contro gli impianti a biomasse

Fabro – Trappolino (Pd) si schiera contro gli impianti a biomasse

Condividi

Rassegna Stampa. Dalla Nazione Umbria  Il Segretario provinciale del Pd Carlo Emanuele Trappolino (nella foto) prende posizione contro gli impianti a biomasse per la cui realizzazione sono attualmente in piedi due contenziosi legali di fronte alla giustizia amministrativa, sia per il Comune di Castel Viscardo che per Fabro. A Castel Viscardo, la società che aveva presentato il progetto si era vista concedere le autorizzazioni comunali e poi revocarle ed ha vinto un ricorso di fronte al Tribunale amministrativo regionale che ha annullato la delibera di revoca firmata dal sindaco Daniele Longaroni.

A Fabro è successa la stessa cosa, ma il Tar ha dato ragione al Comune. In entrambi i casi si prospetta un giudizio di secondo grado di fronte al Consiglio di Stato. «Siamo convinti – fa sapere Carlo Emanuele Trappolino – che i due sindaci sapranno dimostrare la correttezza dei percorsi, al riparo da ogni strumentalità. Siamo anche convinti che politiche ambientali e politiche energetiche siano prioritarie nell’agenda dei territori e del Paese e che debbano andare a braccetto tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini e partecipazione, discussione e confronto sulle strategie per l’utilizzo delle fonti rinnovabili per la produzione di energia. Il Pd e le istituzioni a guida Pd sono impegnate in questo».

La questione delle biomasse non riguarda però solo una discussione sul piano energetico e ambientale, ma anche politico. L’ex sindaco di Orvieto Stefano Cimicchi ha infatti interessi imprenditoriali in entrambe le realtà e la contestazione ai progetti si sovrappone alle contrapposizioni politiche verso un personaggio di primo piano della scena locale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here