Chiusi. Ciclostazioni di Bike sharing per lo sviluppo di un turismo lento e sostenibile.

(Comunicato stampa)

La giunta comunale di Chiusi ha approvato il progetto definitivo per la realizzazione di tre postazioni di Ciclostazione Bike Sharing. I punti nodali individuati potranno ospitare fino a sei e-bike (bici elettriche o assistite) e sono dislocati in zone chiave del territorio chiusino: Piazza Dante a Chiusi Scalo, via Garibaldi a Chiusi Città (vicino alla Casina dell’Acqua) e in prossimità del Lago di Chiusi.
“Il bike sharing rappresenta uno strumento turistico e non solo che si adatta molto bene al nostro territorio – dichiara l’assessore al turismo Daniela Masci – siamo, dunque, soddisfatti di aver approvato il progetto che permetterà alla nostra città di offrire un’opportunità di mobilità sostenibile sia ai nostri cittadini sia ai turisti che sceglieranno le nostre zone come meta di soggiorno. I punti che abbiamo individuato crediamo possano essere definiti strategici per la scoperta del nostro territorio anche dal punto di vista storico e archeologico considerato che in sella a una bici elettrica sarà semplice raggiungere sia il centro storico sia la zona della necropoli e delle catacombe del lago. Siamo, dunque, convinti che questo progetto, sviluppato anche in collaborazione con l’Unione dei Comuni della Valdichiana Senese, permetterà di sviluppare un nuovo concetto di scoperta che andrà a beneficio di tutto il territorio.”
Per realizzare le Ciclostazioni sono previsti una serie di lavori tra cui il più importante sarà l’installazione di una linea elettrica di alimentazione dedicata in modo da consentire alle bike di essere sempre cariche e pronte all’utilizzo. In generale le tre stazioni bike saranno dotate di sei colonnette di ricarica e ancoraggio delle stesse oltre ad un totem di registrazione che permetterà di noleggiare le bici attraverso l’uso di uno smartphone o di una tessera preacquistata presso gli uffici turistici del territorio.
Il progetto sarà realizzato grazie a un investimento di circa 67 mila euro coperto interamente da risorse del bilancio Comunale e rientra nello sviluppo del sottoprodotto di ambito turistico dell’Unione dei Comuni della Valdichiana Senese definito “Il turismo sostenibile nella Valdichiana Senese” che prevede la creazione di un sistema diffuso di ciclo stazioni per bici assistite.

Riguardo a antoniodellaversana

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Città della Pieve. Giornata ecologica: “Ripuliamo la Città dai rifiuti abbandonati”.

(Comunicato stampa) Domenica 23 maggio si terrà la 1° Giornata Ecologica della stagione, nella quale ...