Abenante e il sogno Pievese: “Ora tutto è possibile” Una intervista al mister della Pievese capolista in Promozione

(Rassegna stampa. Da Settecalcio di Emanuele Lombardini) Una stagione da incorniciare, quella della Pievese. La formazione di Luigi Abenante (nella  foto) vincendo a Tavernelle è salita in testa al girone A, agganciando Pontevecchio e Casa del Diavolo

Ve l’aspettavate una stagione così?

“Noi abbiamo costruito una squadra per fare bene, con giocatori in grado di poterci garantire una stagione ai piani alti, ma certo il primo posto non era nelle nostre intenzioni. Evidentemente, in questo campionato senza padroni siamo stati bravi a garantirci un pò di continuità nei risultati e adesso ci godiamo questo risultato che ci siamo presi anche grazie ad una vittoria bella come quella a Tavernelle”.

Tre giornate, tre squadre a 50 punti. Che succede adesso?

“Succede che ce la giochiamo sino in fondo. Chiaramente arrivati a questo punto è difficile fare pronostici, perchè noi per esempio, abbiamo un finale di stagione contro Montone e Madonna del Latte, formazioni complicate  e poi all’ultima giornata abbiamo il Casa del Diavolo sul nostro campo”

Sarà quella la gara decisiva?

“Lo spero, vorrebbe dire che siamo ancora lassù”

Spareggio in vista?

“Possibile, questo campionato non lascia certezze quindi non è escluso che ci voglia una coda. Noi puntiamo ad essere protagonisti sino alla fine”

 

Riguardo a redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

Beffa Pievese, Foligno campione d’inverno, sorpresa Castel del Piano. Il "Punto sull'Eccellenza" di Alvaro Bittarello

Nonostante il pareggio interno a reti bianche contro il San Sisto, (a proposito complimenti, riesce ...