Home Rubriche Rassegna. Regione. Ospedali. Interventi a Castiglione e Città della Pieve

Rassegna. Regione. Ospedali. Interventi a Castiglione e Città della Pieve

Condividi

NAZIONE UMBRIA PERUGIA – Autore: Luca Vagnetti

Ospedali, via libera alla riqualificazioni La Regione potenzia i servizi sanitari Interventi a Castiglione del Lago e Città della Pieve. Ossigeno puro , sotto forma di euro sonanti, per le strutture ospedaliere del Trasimeno. Con la firma in calce sulle delibere approvate dalla Giunta regionale arriva a compimento l’iter per l’attuazione dell’Accordo di Programma per il settore degli investimenti sanitari, sottoscritto nel 2013 da Regione Umbria e ministero della Salute. Ciò, tradotto in pratica, significa che gli ospedali di Castiglione del Lago e Città della Pieve potranno contare su una buona fetta dei 65 milioni di euro previsti.

«Abbiamo dato le risposte che i territori attendevano secondo gli impegni presi sia dalla Regione che dalle Aziende sanitarie», afferma l’assessore regionale allea Sanità, Luca Barberini. Gli atti avallati dalla Giunta regionale consentiranno quindi la riqualificazione degli ospedali di Castiglione del Lago e Città della Pieve, oltre all’acquisto di tecnologie e arredi vari per l’assistenza ospedaliera in tutto il distretto del lago Trasimeno.

Si attende ora un ultimo passaggio formale, ovvero il via libera del ministero che dovrà certificare l’ammissione degli interventi al finanziamento nazionale. Poi, la mini-rivoluzione della sanità al Trasimeno potrà partire. La Regione ha previsto la riqualificazione dell’ospedale di Castiglione del Lago, che dovrà garantire la funzione ospedaliera con una dotazione di 61 posti letto (46 con degenza ordinaria e 15 diurna), 4 posti dedicati all’osservazione breve, 10 posti per le attività di dialisi, oltre a 6 poltrone per i pazienti che necessitano di trattamenti oncologici, per un importo complessivo di 4.542.822,42 euro. Secondo il piano, invece, l’ospedale di Città della Pieve dovrà garantire una funzione marcatamente territoriale, con riconversione delle attività di degenza per acuti a favore della medicina del territorio (20 posti letto di residenza sanitaria assistita 20 posti letto di riabilitazione estensiva e 14 posti letto per i disturbi alimentari incontrollati), per un importo complessivo di 2.600.000 euro. All’acquisto di tecnologie e arredi per l’assistenza ospedaliera dell’area distrettuale del lago Trasimeno, da destinare prevalentemente alle due strutture di Castiglione del Lago e Città della Pieve, la Regione destinerà 3.126.504 euro.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here