Home Rubriche Palio e Terzieri Foligno. La Quintana lancia la festa del Settantennale

Foligno. La Quintana lancia la festa del Settantennale

Condividi

Per Città della Pieve e per i Terzieri, un evento sa seguire.

Dal Messaggero Umbria

La Quintana lancia la festa del Settantennale “Festa a Palazzo d’Oro e di Vento”. E’ il nome del primo grande appuntamento nell’ambito dei festeggiamenti per il 70esimo anniversario della Giostra della Quintana di Foligno. Domenica 7 febbraio, alle 20.30, Palazzo Candiotti ritornerà agli antichi splendori ospitando la grande festa dedicata alla città, un evento proposto per la prima volta dall’Ente Giostra.

Un imponente convivio per 240 ospiti con un ricercato menù barocco, musica, spettacoli e tante altre sorprese. La regia è affidata all’Architetto della Festa, Stefano Trabalza che può avvalersi, oltre che del contributo della Commissione Artistica dell’Ente, anche di quello di tutte le commissioni artistiche rionali. L’imponente macchina organizzativa del Popolo della Quintana è pronta a regalare ai folignati un evento indimenticabile.

La Festa si svilupperà negli oltre 500 metri quadrati del secondo piano di Palazzo Candiotti, ma l’intera struttura sarà al servizio dell’evento. In cucina i cuochi dei Koni prepareranno un nuovo e rigoroso menù secentesco, mentre nelle sale si concentreranno musica e spettacoli con attori e saltimbanchi. Il suggestivo titolo scelto per la serata prende spunto dai portafortuna in oro che gli ospiti riceveranno in dono e dovranno indossare e da Zefiro, il vento appunto, che spingerà via, una dietro l’altra, le quattro stagioni inverno, primavera, estate ed autunno.

Quattro spettacolari quadri che costituiscono il filo conduttore della serata. «E un evento straordinario che abbiamo pensato di regalare alla città per festeggiare insieme i 70 anni della Giostra – ha detto il presidente dell’Ente, Domenico Metelli – un evento voluto e reso possibile dalla grande passione dei Rioni. Palazzo Candiotti spalanca le sue porte a tutti coloro che vogliono celebrare insieme a noi la splendida favola della Quintana. Desidero ringraziare di cuore – ha concluso – il direttivo dell’Ente, all’opera per un grande programma della settantesima edizione, il Popolo della Quintana che ha lavorato senza sosta in questi mesi per regalarci un evento unico e il magistrato Stefano Trabalza che, sono sicuro, ci stupirà anche questa volta». I 240 biglietti per partecipare alla Festa a Palazzo sono già in vendita a 60 euro, presso la segreteria dell’Ente Giostra e nei 10 rioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here