Home Rubriche Rassegna Stampa Perugia – Umbra Acque, sindacati duri: «Servizi peggiori e costi più alti»

Perugia – Umbra Acque, sindacati duri: «Servizi peggiori e costi più alti»

Condividi

Rassegna stampa dal Messaggero Umbria

Umbra Acque, sindacati duri: «Servizi peggiori e costì più alti» Le segreterie di Filctem-Cgil e Femca-Cisl vanno all’attacco di Umbra Acque: «Prendiamo atto della grave ed importante decisione della maggioranza della rsu di dimettersi in segno di protesta nei confronti aziendali, teniamo a precisare che da anni stiamo assistendo ad una gestione tendente al personalistico, che non risponde alla missione primaria di Umbra Acque: la gestione del servizio idrico integrato. A fronte di continui aumenti tariffari, l’azienda ha saputo rispondere solo con costanti riorganizzazioni, il cui effetto è stato un aumento ingiustificato dei costi e un continuo peggioramento dei conti economici e di tutti gli indicatori rispetto agli utenti».

Le perdite della rete idrica – rimarcano i sindacati sono passate dal 30 al 56 per cento che poi aggiungono: «II mancato rispetto dei tempi e dei modi stabiliti dalla carta dei servizi, le lunghe code che sempre più frequentemente si verificano agli sportelli nonostante l’impegno continuo di tutti i dipendenti di Umbra Acque, dimostrano la verdicità delle nostre affermazioni». C’è anche altro: «Anche i metodi messi in atto per le assunzioni e gli avanzamenti di carriera – proseguono le segreterie di Filctem e Femca – di volta in volta difformi contribuiscono a diminuire la trasparenza a di scapito della meritocrazia, che invece dovrebbe qualificare le aziende che gestiscono servizi e soldi pubblici e di pubblica utilità».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here