Home Argomenti Economia Panicale – Trafomec, ombre sul futuro

Panicale – Trafomec, ombre sul futuro

Condividi

Tavernelle. Panicale. Rassegna stampa. Non c’è pace per i lavoratori della Trafomec di Tavernelle. Segnali contrastanti arrivano da più parti e gettano nella preoccupazione le maestranze. Ieri è stata riportata la prima nota firmata dal presidente della InducTek Power (che in estate ha acquistato il gruppo Trafomec) Shonn Cao che parla di «grande interesse nello sviluppo della compagnia». Oggi si raccoglie un segnale di crisi che sembra andare nella direzione opposta, generando un nuovo momento di forte preoccupazione.

La richiesta di cassa integrazione da parte della proprietà sarebbe già in procinto di essere presentata. Questo malgrado l’acquirente asiatico abbia appena terminato di comunicare, sia alla Regio ne che alle maestranze, la propria volontà di investire sullo stabilimento di Panicale. E allora sia i lavoratori che i loro rappresentanti, a cominciare dalle rappresentanze sindacali dovranno capire a quale voce tendere l’orecchio, se verso a quella che parla di prospettive di sviluppo, oppure alla più tremenda che vorrebbe un esubero di circa 15 dipendenti (sulla base dei calcoli di sostenibilità aziendale). Shonn Cao avrebbe già visitato gli uffici del Broletto, anche se dell’incontro non è stata data comunicazione ufficiale, ed i lavoratori attendono di conoscerne l’esito. Se la cassa integrazione fosse solo uno strumento di sostegno all’attività per ripartire, allora sarebbe un conto.

Tutt’altra musica se invece rappresentasse il preludio ad una lenta agonia. E’ possibile che anche i vertici regionali siano in una fase di «osservazione» del nuovo interlocutore asiatico. Del resto che le culture e gli «approcci» siano molto diversi lo racconta la stessa lettera di mister Cao, «come politica del gruppo ha spiegato – non abbiamo interesse nella politica locale ma ovvia mente siamo desiderosi di rispettare le leggi locali, rispettando i diritti di tutti le parti interessate a lavorare per fare business con il nostro team e con il gruppo».

Tutti temi che verranno affrontati nell’assemblea sindacale già convocata per martedì e che potrebbe preludere proprio all’incontro con i vertici. «Al gruppo interessa il futuro della compagnia che ha acquistato – scrive Cao ed è interesse ascoltarvi e a breve vi daremo una possibile data per l’incontro».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here