Home Rubriche Operai e Nestlé. Prove di dialogo tra i due piani industriali

Operai e Nestlé. Prove di dialogo tra i due piani industriali

Condividi

dalla NAZIONE UMBRIA PERUGIA Autore: C.b.

«Mantenere il potere occupazionale e la sostenibilità del sito di San Sisto». Queste le istanze portare dal segretario generale della Flai-Cgu, Michele Greco, al tavolo del Coordinamento nazionale di Nestlé Italia svoltosi a Milano.

La riunione è servita a riaprire, dopo le ultime settimane di gelo, il dialogo tra i rappresentanti sindacali e i vertici della multinazionale.

Il primo risultato concreto dell’incontro è stata la calendarizzazione del confronto interno alla «Perugina»: in particolare il 10 febbraio e il 2 marzo, nella sede di Confìndustria in via Palermo, ripartirà la trattativa sul futuro del sito produttivo del capoluogo.

Il 10 febbraio la parola verrà presa dalle organizzazioni sindacali, che presenteranno ai vertici aziendali il business pian con il quale si punta al rilancio della fabbrica attraverso una valorizzazione complessiva delle produzioni dolciarie.

Il 2 marzo la palla passerà a Nestlé, che dovrebbe presentare per la prima volta il piano di investimenti su San Sisto. «Finalmente si entra nel merito di un piano industriale – spiega Greco -, visto che fino a oggi non si era visto nulla. Positivo il fatto che ci si rimetta a un tavolo, perché da parte nostra c’è ampia disponibilità al dialogo. Ma sia chiaro che il business pian di Nestlé va messo a confronto con il nostro. Siamo ottimisti sul fatto che riusciremo a trovare qualche punto di convergenza

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here