Geo Volley Città della Pieve Under16 scavalca il Ponte Felcino Volley, 3 a 1.

Ricomincia il campionato Under 16, e presenta per le giovani Geo uno scontro al vertice per le piazze d’onore del girone A.

A poche giornate dalla fine dell’andata la Geo Volley e il Ponte Felcino sono appaiate in seconda posizione, le ospiti con una partita in più. Prima ed imbattuta la School Volley che nell’ultima giornata ha fermato proprio le “piccole” della presidente Chiara Cacioli.

Reduci da buoni allenamenti, coach Di Nardo da fiducia al sestetto con Irene Scarpanti in regia opposta a Rachele Deboli, al centro la coppia Elena Lacerenza e Chiara Giometti, laterali Matilde Cacioli e Arianna Gorello, libero Sara Stefanucci.

Primo set con la Geo che prende un leggero margine di vantaggio che si esaurisce sul 18 pari, Francesca Salimbeni rileva Matilde, ma le ospiti sono più “pratiche” nel finale e se lo aggiudicano 25 a 21.

Il secondo set inizia con Margherita Di Nardo opposta, e Francesca in diagonale con Matilde, qualche altro aggiustamento tattico e la Geo parte spedita, Elena al centro fa punti pesanti, Sara assicura palloni per Irene che trova Francesca e Matilde pronte in posto quattro, ancora Rachele in posto due, e poi Arianna in battuta mette la parola fine, 25 a 15.

Terzo set più combattuto la Geo riparte con Rachele opposta, poi Francesca non in perfette condizioni fisiche cede il posto ad Arianna, che ben si comporta.

La Geo è in vantaggio, grazie ad Elena e Chiara dal centro, ed ad una difesa attenta contro le centrali avversarie, soffre qualcosa sulla ricezione ma ha l’occasione di chiudere il set, invece sul 24 a 21 arriva il blocco mentale, un paio di errori veniali, fanno più paura delle capacità della squadra avversaria, la panchina di casa non si avvale del time out e lascia giocare, 25 a 23 per la Geo.

Quarto set, lo spavento del set precedente mette le ali alle giovani Geo che ripartono forte, decise al centro dove Elena fa valere la sua “esperienza”, Margherita attacca bene alternando diagonali a lungo linea, ma è soprattutto nell’ordine in difesa ed in alcuni importanti recuperi con Sara e Francesca che la Geo fa valere la sua voglia di chiudere la partita.

Irene si distingue per la distribuzione delle alzate e qualche pregevole ricostruzione, Francesca, Matilde ed Arianna trovano continuità in posto quattro, Chiara fa valere suoi centimetri, attenta a rete e pungente in attacco.

Con un vantaggio consistente coach Di Nardo coglie l’occasione per interrompere il gioco sul 16-8 ed aumentare l’attenzione, Arianna al servizio mette la parola fine, 25 a 15.

Importante per il risultato l’apporto della panchina, sia da chi ha giocato, sia da chi ha sostenuto la propria squadra con gli incitamenti, la voce più alta e riconoscibile quella di Mena D’amato, poi Asia Agnani e Angela Hanlliu.

Riguardo a Andrea Di Nardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

Il Foligno agguanta il Lama in vetta. Pievese bella ma senza punti "Il Punto" sull'Eccellenza di Alvaro Bittarello

Sono tre le notizie piu’ importanti che riguardano la settima giornata del campionato di Eccellenza, ...