Home Rubriche Sindaco Monteleone. « Unione dei Comuni, cercheremo la soluzione migliore per noi»

Sindaco Monteleone. « Unione dei Comuni, cercheremo la soluzione migliore per noi»

Condividi

dalla Nazione Umbria del 09-01-2016 Il Sindaco Larocca spiega i motivi del naufragio del progetto

I cinque Comuni dell’Alto Orvietano (Fabro, Ficulle, Parrano, Monteleone e Montegabbione) avrebbero dovuto sottoscrivere un accordo per la gestione congiunta di alcuni servizi pubblici, ma alla fine il progetto di collaborazione si sta stringendo solo tra Fabro e Ficulle.

Il sindaco di Monteleone, Angelo Larocca, spiega i motivi per i quali il suo Comune è rimasto escluso, per il momento, da questo accordo. «Non si nasconde che inizialmente vi fossero delle forti perplessità nell’includere Fabro nel piano di convenzioni sia per le posizioni diametralmente opposte circa il progetto di fusione, peraltro poi naufragato, sia per la perentoria richiesta per l’accentramento degli uffici a Fabro, ma con la richiesta di aiuto da parte del Comune di Parrano, si è ritenuto doveroso sorpassare queste resistenze. Pur avendo più volte affermato il nostro voler terminare il piano iniziale così come proposto agli organi competenti, si è dovuto prendere, purtroppo, atto dell’intenzione del Comune di Ficulle e del Comune di Fabro di procedere a un piano di convenzionamento tra loro, abbandonando, inspiegabilmente, questo progetto e lasciare al loro destino gli altri Comuni. La chiarezza che ci ha sempre contraddistinto ci permette di poter dire senza mezzi termini che noi cercheremo e attueremo solo la soluzione migliore e maggiormente soddisfacente per il nostro paese, distaccandoci da logiche di potere ed interessi individuali e da posizioni ottenute senza la partecipazione e la condivisione con tutti», conclude Larocca.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here