Home Rubriche Regione “Lunedì medicina generale lascia Città della Pieve”

Regione “Lunedì medicina generale lascia Città della Pieve”

Condividi

 

Rassegna stampa da Nazione Umbria di Cristina Belvedere. Castiglione del Lago.

Castiglione diventa l’ospedale del Trasimeno. Da lunedì la Medicina generale, ora ospitata a Città della Pieve, verrà trasferita proprio a Castiglione sulla base di un complessivo progetto di riordino di servizi sanitari e nosocomi voluto dall’assessore regionale Luca Barberini . Ed è lo stesso Barberini a spiegare: «L’ospedale di Città della Pieve non chiude. Al contrario verrà potenziata la Residenza sanitaria assistita, cioè l’attuale casa della salute, che passerà da dieci a 20 posti. Verranno raddoppiati anche i servizi di diagnostica e quelli ambulatoriali – aggiunge Barberini -. Ma la cosa più importante è che abbiamo raddoppiato la postazione di primo soccorso, cioè del 118, dal momento che lo riteniamo fondamentale».

L’idea di Barberini è garantire un’elevata qualità dei servizi ospedalieri, razionalizzando doppioni e sovrapposizioni. «Per quanto riguarda la Medicina generale – sottolinea l’assessore regionale – erano ancora in vigore standard che risalgono agli anni Settanta. Oggi invece è prevista una Medicina generale ogni centomila abitanti. Era dunque necessario razionalizzare». Nella giornata di lunedì prossimo si terrà la cerimonia ufficiale di inaugurazione dei locali ristrutturati all’ospedale di Castiglione del Lago, dove – come detto – verrà ospitato anche il servizio di Medicina generale, per un totale di una quindicina di posti. «Crediamo molto in questo progetto – conclude Barberini – dal momento che l’obiettivo finale è arrivare a garantire servizi sanitari di qualità 24 ore su 24».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here