Piegaro. Museo + Edilizia.

(Comunicato stampa)

Civica Piegaro non si ferma: attenzione e presenza su Museo e Alloggi Popolari

La fine dell’anno è da sempre tempo di bilanci e propositi: il gruppo di opposizione Civica Piegaro dopo mesi di attenzione, presenza sul territorio e progetti, definisce due delle prime sfide per il 2020: mantenimento dell’attenzione sul Museo Paleontologico Luigi Boldrini e sui bandi e l’assegnazione degli Alloggi Popolari nel Comune di Piegaro.

“L’amore e la tutela per la cultura”, dice il Capogruppo Augusto Peltristo, “sono valori fondanti della nostra nazione. La riapertura del Museo è un passo nella giusta direzione, ma non possiamo fermarci qui. La cittadinanza si è espressa più volte, non basta riaprire: c’è bisogno di una vera rinascita. Servono progetti di lungo respiro, che tutelino non solo la struttura, ma lo straordinario patrimonio contenuto all’interno e ne garantiscano una fruizione completa e dignitosa.”

Questo il punto di vista del gruppo, che ha rinnovato questa storica battaglia in una recente richiesta all’Amministrazione Comunale.

A questo primo punto si lega la questione degli Alloggi Popolari, tasto già dolente e delicato per il Comune di Piegaro visti gli errori del passato: la lista di opposizione garantisce presenza ed attenzione volte a garantire che un argomento così sensibili riceva tutte le cure che merita. “Non è più tempo di prendere la questione alla leggera, non si tratta di garantire solo un servizio ai cittadini, ma di dare credibilità e decoro alle istituzioni del nostro territorio”, queste le parole di Peltristo.

Civica Piegaro intanto ha già depositato, negli ultimi giorni, una richiesta dettagliata d’informazioni per garantire che tutti i procedimenti d’assegnazione siano stati regolamenti seguiti e che siano state esercitate le cautele necessarie.

Riguardo a antoniodellaversana

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Parlamentari M5S “Fondi PNRR. Umbria e Centro Italia penalizzati. Governo garantisca riequilibrio”

“Le regioni dell’Italia centrale stanno uscendo fortemente penalizzate dal processo di concreta distribuzione delle risorse ...