Home Rubriche Montepulciano. Attualità, sculture e concerti al 41° Cantiere

Montepulciano. Attualità, sculture e concerti al 41° Cantiere

Condividi

 

 MONTEPULCIANO – Un recital di arie d’opera, un concerto notturno per ottoni e l’inaugurazione della mostra di una delle presenze più significative della scultura internazionale. Sono tutti a Montepulciano gli appuntamenti che arricchiscono la seconda giornata del 41° Cantiere Internazionale d’Arte, sabato 16 luglio, incentrata comunque sull’opera lirica Icarus che già ha suscitato interesse per la sua capacità di analizzare il mondo attuale.

Alle ore 12.00 nel Chiostro del Palazzo Comunale si apre Reincarnazioni, l’esposizione di sculture realizzate con materiali di recupero dall’artista toscano Gianni Fanello. Il percorso si articola nel centro storico della città, coinvolgendo anche il Museo Civico Pinacoteca Crociani. Lamiere saldate, rame levigato e metalli compongono piante bizzarre ed eccentrici animali: Fanello racconta così un mondo in eterna trasformazione (la mostra sarà visitabile fino al 31 di luglio, ingresso libero).

Il cartellone concertistico prende avvio alle 18.00 nel Cortile della Fortezza, dove si esibiscono il tenore Antonio Corianò, particolarmente noto per le sue interpretazioni del repertorio verdiano, e la pluripremiata soprano turca Simge Büyükede, accompagnati dal pianista Andrea Severi, dal 1981 collaboratore del Teatro Comunale di Firenze. I tre musicisti eseguiranno brani di Giuseppe Verdi, Giacomo Puccini, Francesco Cilea e Antonín Dvoȓák. In programma arie celebri come Mi chiamano Mimi da La Boheme e Recondita Armonia da Tosca.

Di nuovo in scena, alle 21.30 al Teatro Poliziano, Icarus. L’opera lirica, che ha già suscitato interesse per l’attualità dei temi affrontati, è incentrata sul terrorismo, sul giornalismo, sull’amore e sul concetto di verità. Il lavoro nasce dalla collaborazione tra il compositore David Blake e il librettista Keith Warner, che ne cura anche la regia insieme a Michael Barry. L’organico musicale RNCM Chamber Ensemble di Manchester è diretto dal maestro Roland Böer. La serata si apre alle 20.30 con un Aperitivo all’opera nel foyer del teatro.

Alle 24.00 l’architettura rinascimentale di Piazza Grande diventa il palcoscenico per il concerto di mezzanotte, affidato agli Ottoni del Trasimeno, diretti dal maestro Massimo Bartoletti. Undici gli elementi di questa formazione, che presenta un repertorio originale, con brani che spaziano da Tuxedo Junction di Glenn Miller alla tradizionale Suite Balcanica, dal celebre inno Amazing Grace al tema dei Ghostbusters, composto nel 1984 da Ray Erskine Parker Jr.

Al Castello di Sarteano, alle 22.00, continuano le repliche di Il giro del mondo in 80 giorni, il capolavoro di Jules Verne, adattato da Laura Fatini e diretto dal regista di Gabriele Valentini.

Il 41° Cantiere è sostenuto da Comune di Montepulciano, MiBACT, Regione Toscana, Banca Valdichiana, Conad, Consorzio Nobile di Montepulciano, Terme di Montepulciano, Estra, Cantine Contucci.

Ingresso: Icarus – settore 1 intero 25€, ridotto 15€ | Settore 2 intero 15€, ridotto 10€ | Concerto pomeridiano – 10€ | Reincarnazioni – ingresso gratuito | Concerto di mezzanotte- ingresso gratuito | Il giro del mondo in 80 giorni – ingresso gratuito | riduzioni per residenti nei comuni coinvolti nell’iniziativa, sconto del 20% per soci CONAD, ingresso gratuito per under 16

Info: www.fondazionecantiere.it

                                                                                                                                                   Ufficio stampa

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here