Home Rubriche La Pievese schianta il Piegaro.

La Pievese schianta il Piegaro.

Condividi

La Pievese vince 5 a 1 l’ultima gara di Coppa contro il già qualificato Piegaro e dà  la prima soddisfazione stagionale a Mister Fabrizi. Convince oggi la squadra locale, che gioca una buona partita sia in fase offensiva che, finalmente, in fase difensiva. Scendono in campo Della Ciana tra i pali, Baglioni, Canuti, il rientrante Natali Tanci e Chiappini in difesa, Montagnolo vertice basso del rombo di centrocampo con Moretti e Marchetti Thomas ai suoi lati e Muccifori dietro le punte Cacciamano e Rossi. Pronti via e, come accaduto nelle altre partite di Coppa, la Pievese si porta in vantaggio: corner dalla destra di Muccifori e capitan Canuti, lasciato libero sul secondo palo, insacca di testa. Continuano ad attaccare i biancocelesti e poco dopo raddoppiano: punizione dai 25 metri, tutti si aspettano al botta di Canuti, invece Muccifori, incontenibile nel primo tempo, pennella una punizione perfetta che si infila sotto l’incrocio dei pali. Il Piegaro prova a reagire e accorcia con Bottai, abile nello sfruttare una corta respinta della difesa sugli sviluppi di un calcio d’angolo e ad infilare Della Ciana con un bel destro dal limite. Vede gli spettri la Pievese, memore di quanto accaduto nelle scorse partite. Stavolta però, i ragazzi di Fabrizi tengono alta la concentrazione e sul finire di primo tempo, passano ancora. Cacciamano guadagna una punizione dal limite, Muccifori approfitta del battibecco nato tra i difensori degli ospiti e l’arbitro per servire Rossi, che solo, a centro area, infila il 3 a 1. Il secondo tempo si apre sulla falsariga del primo: Pievese attenta dietro e sempre pericolosa con le punte, Piegaro in grossa difficoltà ; e infatti, i locali trovano ancora il gol. Fuga di Cacciamano sulla sinistra, entra in area e serve Rossi che a porta sguarnita segna il su sesto gol in 4 partite. Subito dopo, si sblocca anche Cacciamano: ancora una fuga sulla sinistra, ma stavolta, entrato in area, fulmina l’incolpevole Capoccia in diagonale. La partita prosegue senza grosse emozioni. entrano Crescenzo, l’esordiente Di Pumpo e Salvi, per Rossi, Chiappini e Cacciamano, ma il risultato non cambia.

Domenica si fa sul serio, prima di campionato, al Santa Lucia arriva il Tavernelle.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here