Home Argomenti Arte e Cultura La “Giornata della Donna” è tutti i giorni

La “Giornata della Donna” è tutti i giorni

Condividi

Non è facile evitare la retorica, o il politichese o il pietismo, parlando della donna oggi, in questa confusa e spesso impotente terra nostra. Ed invece ieri sera a Palazzo Corgna l’impresa è riuscita pienamente.

I temi della condizione femminile, le iniziative per contribuire a superare i limiti che questa condizione ancora oggi ha, nonostante nel mondo occidentale siano stati fatti passi da gigante, le protagoniste della “diversità” femminile pievese, il riconoscimento del loro grande valore “comunitario”, questi in sintesi  i messaggi e i contenuti della giornata che il Comune di Città della Pieve ha voluto dedicare alla donna, anche quest’anno, nella sempre splendida ed affollata cornice della Sala Grande, la sala dei ricevimenti e dei banchetti, di Palazzo Della Corgna.

A comunicare e coordinare tutto questo c’era il Sindaco Fausto Scricciolo insieme agli assessori Barbara Paggetti e Carmine Pugliese.

“ l’ anno scorso abbiamo premiato Carmelita e Tiziana Taborgna – ha detto il sindaco- presentando la manifestazione – oggi aggiungiamo altre persone che hanno avuto ed hanno a cuore la comunità come la comunità ha loro a cuore” Ed ha così presentato le donne che sarebbero poi state premiate con una targa ricordo nel corso del pomeriggio.

In memoria di Serenella Baglioni, scomparsa da pochi mesi, che nel corso dell’ultimo periodo della sua vita ha combattuto, indomita, contro un male incurabile, e che ha fato il suo contributo alla città come amministratrice e soprattutto come presidente ed anima della Pievese calcio, dai primi anni novanta praticamente ad oggi.

Adele Modesti una giovane ragazza pievese che ha lottato contro una malattia feroce con coraggio altrettanto feroce e che è diventata simbolo della giovinezza che non si arrende e che pievesi e non hanno potuto conoscere anche grazie alla lettera che abbiamo pubblicato su queste pagine.

Elsa Della Lena, una presenza, costante e attiva, nel mondo della Associazioni di volontariato che caratterizzano la nostra città, da ALICe all’Avis alla Libera Università.

Senza dimenticare, in particolare per gli amanti delle tradizioni e delle rievocazioni storiche di cui Città della Pieve è capitale, il suo inegiagliabile contributo alla cucina del Terziere Casalino ed alla specialità da doc, dop, igp,e chi più ne ha ne metta, delle “lumache al pizzico”

Daniela Barzanti, assessore ai servizi sociali ed alla cultura in due epoche diverse, negli anni settanta ed in quelli novanta, che nel suo intervento di ringraziamento, ha ricordato la tanta strada fatta anche a Città della Pieve dalle donne per la loro emancipazione soprattutto come modelli di vita e comportamentali. Così come ha ricordato anche, con soddisfazione, alcune delle sue creature che tuttora arricchiscono il panorama culturale e civile del Paese: l’asilo nido, la biblioteca e le sue conversazioni, il Premio Penna, e soprattutto la Libera Università.

L’assessore alla cultura e al turismo, Carmine  Pugliese ha voluto sottolineare proprio il senso innovativo del fare ogni giorno qualcosa per la crescita della condizione fenmminile ed ha annunciato che per sopperire ad un grave lacuna che ci portiamo dietro come comunità, la prossima strada sarà intitolata da una donna.

Barbara Paggetti, ( nella foto di copertina) assessore ai servizi sociali ed educativi, ha annunciato la prossima apertura di un punto d’ascolto per le donne della violenza ed ha presentato un corso, già realizzato lo scorso anno, sulla “resilienza” che sarà tenuto da Chiara Cottini e Stefania Bruni.

La serata si è poi conclusa con la presentazione ed inaugurazione della mostra collettiva “Mille e una donna” curata da Elda Cannarsa, che proseguirà fino al 17 marzo, che comprende sia l’opera fotografica di donna artista, Laura Bucciarello, sia il punto di vista maschile con le sculture di Giorgio Bronco, Emil Doru Andrii, Guido Fei, Marco Perli, ed i quadri di Gianfranco Gobbini e Perseo Santiccioli.

il sindaco Fausto Scricciolo

foto sindaco

Elsa Della Lena

foto elsa

Famiglia Baglioni

foto serenella

Adele Modesti

foto adele

Daniela Barzanti

foto daniela

Elda Cannarsa

foto cannarsa

il gruppo degli artisti 

foto mostra

corrierepievese@gmail.com

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here