Home Rubriche A Castiglione del Lago approvato un nuovo regolamento del Consiglio Comunale

A Castiglione del Lago approvato un nuovo regolamento del Consiglio Comunale

Condividi

(AKR) – CASTIGLIONE DEL LAGO – Un nuovo regolamento per il Consiglio comunale di Castiglione del Lago. Approvato definitivamente,  il nuovo regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale è entrato in vigore lo scorso 17 maggio. «Si tratta di un regolamento molto più analitico – ha spiegato il presidente del consiglio Franco Bizzarri – che rende più moderne le procedure e che si allinea ai regolamenti già in vigore nei consigli di comuni simili o più grandi del nostro». Si passa da 87 articoli a 124 con un lavoro di attenta ricerca  e confronto per approfondire al massimo una materia inaspettatamente complessa. «Sono previsti maggiori diritti per i consiglieri, con più agevole accesso agli atti, le cui copie potranno essere ottenute entro dieci giorni dalla richiesta direttamente dal capo area competente. È stato, inoltre, meglio articolato il diritto di iniziativa, di interrogazione e di interpellanza: sarà infatti possibile per il consigliere avere o una risposta scritta da parte del sindaco entro 30 giorni, oppure una risposta orale nella seduta del consiglio comunale successivo alla presentazione dell’interrogazione o dell’interpellanza».

Una delle novità più importanti è certamente quella relativa all’introduzione della diretta streaming delle sedute del consiglio comunale: la proposta era partita dal gruppo Movimento 5 Stelle ed è stata accolta da tutti gli altri gruppi, anche nell’ottica di modernizzazione del sistema audiovisivo, e, soprattutto, per dare la possibilità a tutti i cittadini di Castiglione del Lago di seguire in diretta i lavori del Consiglio comunale. «Il sistema che abbiamo scelto – sottolinea Bizzarri – consente a chiunque lo voglia di riascoltare anche solo quello che interessa: con un apposito indice che divide la seduta in capitoli si potrà, infatti, digitare il nome di un consigliere per avere immediatamente la possibilità di vedere e/o ascoltare al suo intervento. Significativa ed importante è anche la completa eliminazione del cartaceo che azzera i tempi di elaborazione dei verbali: la conservazione è solo digitale». Avviata la procedura di digitalizzazione è apparsa a tutti evidente la necessità di riscrivere anche il regolamento del consiglio. Convocata la conferenza dei capigruppo è stata presa la decisione dando incarico al segretario comunale Giuseppe Benedetti di redigere una prima bozza: la capigruppo ha discusso articolo per articolo con varie proposte di modifiche e di integrazione con un lungo lavoro, vista l’entità dell’articolato, fino ad arrivare alla stesura definitiva ora entrata in vigore.

«Il corpo normativo è molto più approfondito – conclude Bizzarri – con maggiore dettaglio di tutti gli aspetti che riguardano il funzionamento del consiglio comunale, più moderno, più preciso che credo garantirà al meglio i diritti di tutti i consiglieri, con tempi più realistici per i responsabili d’area che devono preparare la documentazione per l’approvazione dei punti all’ordine del giorno».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here