Alla mia Età mi Nascondo ancora per Fumare Spettacolo Teatrale al Caporali di Panicale

Tema attuale, quello del ruolo femminile nella cultura Islamica, che ci spinge a riflettere e si racconta nello spettacolo teatrale “Alla Mia Età mi Nascondo ancora per Fumare”  della Regista Serena Sinigaglia.

In scena, in esclusiva regionale, al Teatro Caporali di Panicale Sabato 9 Aprile alle ore 21, il testo dell’autrice Algerina Rayhana  è la  personale rielaborazione di un’aggressione subita da un gruppo di integralisti Islamici proprio mentre si recava a teatro. Un lavoro pubblicato, poi, sotto pseudonimo nonostante viva nella odierna e libera Francia.

Il tentativo di spiegare il “perché” di tale accadimento si cela in questa emozionante opera, fonte d’ispirazione per la Sinigaglia colpita dalla scorrevolezza del testo,la semplicità e la sapienza del saper raccontare i fatti con toni ironici ed auto-ironici, magari avendoli vissuti sulla propria pelle. Una storia vera, forte, piena di vita e contraddizioni, affresco corale tutto al femminile.

L’azione ambientata ai giorni nostri, si svolge ad Algeri precisamente in un hammam, nel giorno riservato alle donne. Nove personaggi, nove donne algerine – interpretate da: Anna Coppola, Matilde Facheris, Mariangela Granelli, Annagaia Marchioro, Maria Pilar Pérez Aspa, Arianna Scommegna, Marcela Serli e Chiara Stoppa – che si trovano a barricarsi dentro l’hammam, per sfuggire all’ira di parenti e uomini barbuti che reclamano il diritto di punire una di loro, ritrovata incinta senza il consenso dei genitori. Tra i vapori e le acque delle vasche si crea un’intimità speciale tra queste donne, le quali, a turno, ci rivelano le loro storie, le loro speranze, i loro dolori, le loro rabbie.

Ogni personaggio ha il suo punto di vista, diverso dall’altro per età, condizione sociale, destino più o meno sfortunato, speranza, disillusione e convinzioni religiose. Una cosa, però, li accomuna tutti: il ruolo della donna all’interno di una società come quella islamica.

Ci ritroviamo, quindi, nel futuro a doverci ancora nascondere per fumare.

 

Riguardo a francesca daniele

Un commento

  1. Fausto

    Speriamo che se ci sono state colpe o omissioni vengano accertate, e che eventuali sbagli non ricadano sulle spalle di tutti.
    Se c’è inquinamento il sistema deve essere bonificato, ma speriamo che non si adoperino soldi pubblici per risanare situazioni create da privati-

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Città della Pieve. Sabato Etruschi ancora di scena con “Nuove tracce etrusche”

Sabato 29 alle ore 17 presentazione del volume ”Nuove tracce etrusche” Ne parleranno l’autrice Sabrina Batino e l’archeologa Nicoletta Mezzetti. Appuntamento organizzato da Comune e Libera Università