Un convegno sulla figura di Giovanni Emilio Rasetti a Pozzuolo SABATO 15 LUGLIO A PALAZZO MORETTI

«Approfondendo lo studio sulle scelte fatte dal fisico Franco Rasetti sul fatto di non collaborare alla realizzazione di armi nucleari ci accorgiamo che l’educazione ricevuta in famiglia è fortemente legata alle scienze naturali, fattore molto importante che sicuramente ha inciso al momento della grande scelta». Claudio Monellini, presidente dell’associazione culturale “Franco Rasetti” introduce così il convegno che si terrà a Palazzo Moretti di Pozzuolo Umbro sabato 15 luglio alle ore 17 dal titolo “Giovanni Emilio Rasetti”, padre del grande fisico e naturalista pozzuolese.
«Intendiamo continuare ad approfondire i personaggi della famiglia, come la madre Adele Galeotti artista e pittrice a cui abbiamo dedicato una pubblicazione. Giovanni Emilio Rasetti si laureo nel 1897 presso la Scuola Superiore di Agraria di Pisa, appena laureato venne nominato professore nell’Istituto Agrario Vegni in provincia di Arezzo dove insegnò per cinque anni fino al 1902 agronomia, chimica agraria e zootecnia».

La sua grande passione di ricercatore lo porterà ad avere molti ruoli importanti in diverse regioni d’Italia fino a divenire Direttore della Cattedra Ambulante di Agricoltura di Pisa dove si adoperò con tutte le sue forze per il progresso dell’agricoltura. Dai libri e giornali d’agricoltura si legge: «Italia centrale […] tutti i  cattedratici toscani si dedicarono specialmente alla viticoltura ed olivicoltura […] Vittorio Rocah diffondeva la coltivazione dell’uva da tavola a Pisa, mentre Giovanni Emilio Rasetti, studiava le rotazioni razionali delle colture erbacee».

Nel corso della sua vita professionale Giovanni Emilio Rasetti pubblicherà molti libri e scriverà molte pagine sullo sviluppo dell’agricoltura italiana. In questa sua passione si evidenziano i contenuti educativi che ha avuto con il figlio Franco nel campo naturalistico, la grande raccolta di coleotteri iniziata con un articolo scritto nel 1919, lo studio dei fossili e il rapporto con la geologia.
Saranno presenti al convegno oltre al Sindaco di Castiglione del Lago Sergio Batino il Presidente della CIA del Trasimeno Letizia Tiezzi, Claudio Monellini Presidente dell’Associazione Franco Rasetti e il Presidente dell’Associazione “Amici del Vegni” Gianfranco Santiccioli. I lavori saranno coordinati da uno studente dell’Istituto Statale di Istruzione Superiore “Italo Calvino” di Città della Pieve. Al termine sarà possibile degustare prodotti tipici frutto dell’agricoltura locale. (AKR)

Riguardo a redazione

Controlla anche

Piegaro. Peltristo “Museo di Pietrafitta, si richiede intervento immediato”

Segnalano lo stato di abbandono in cui si trovano i reperti fossili situati all’interno del ...