Home Argomenti Cronaca Un “caffè letterario” dei giovani a Città della Pieve

Un “caffè letterario” dei giovani a Città della Pieve

Condividi

 

Un gruppo di giovani studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “Italo Calvino” di Città della Pieve e del Presidio del Volontariato “Insieme si può”, a ridosso delle vacanze di Natale si sono riuniti nella sede del Gruppo Giovani Ecologisti “Il Riccio”, dove sarà attivo il “caffè letterario” una volta risistemati i locali, ad opera dei giovani stessi; lavoro peraltro già effettuato da vari ragazzi che guidati dal Prof. Riccardo Testa, membro del Gruppo Giovani Ecologisti, nei giorni delle vacanze natalizie, hanno dedicato tempo e impegno a questa attività. Il “caffè letterario” ospiterà una biblioteca tematica – letteratura ed ecologia – dei “libri salvati” ad opera dell’Associazione INTRA (www.intra-umbria.eu; info@intra-umbria.eu). I primi pacchi di libri sono stati consegnati agli studenti, proprio il giorno del primo incontro, dal Presidente onorario di INTRA, dott. Giuseppe Bearzi. Il Presidio del Volontariato e INTRA sono anche all’interno del Progetto Regionale “In vitro” sull’incentivo alla lettura. La nascita di INTRA risale al 2007 quando alcuni, scandalizzati dei tanti libri che venivano gettati via, hanno cominciato a pensare cosa fare. Condivisero da subito il desiderio di dare ad ogni piccolo paese dei libri in base all’interesse del luogo, tema individuato democraticamente dagli abitanti della zona. Intorno alla tematica è poi interessante organizzare eventi, per dare visibilità anche ai paesi più piccoli. INTRA ha raccolto libri, li ha catalogati e fatti conoscere attraverso la Rete, tutto grazie al volontariato. Sono stati già raccolti 50.000 libri, create 36 biblioteche, catalogati 30.000 libri. “In Vitro” unisce Associazioni, Istituzioni e Amministrazioni Comunali, tra cui Città della Pieve, su una iniziativa encomiabile: incentivare la lettura ad iniziare dagli zero-sei anni. I ragazzi del Presidio partono dal desiderio di favorire la lettura anche dei classici. Le biblioteche dei libri salvati sono naturalmente in Rete per lo scambio di libri ed iniziative. Il mondo del libro è meraviglioso; è bene ricordare inoltre che il libro avrà sempre più valore visto che presto sarà sostituito dall’e-book. INTRA ha raccolto anche 3000 film divisi anch’essi per tema, 2500 fumetti, 3000 riviste, DVD, CD, manoscritti, spartiti, come pure si impegna, per quanto possibile, a mettere a disposizione gratuita materiali necessari alle biblioteche come scaffalature, seggiole, tavoli. Un plauso ha chi dà impulso alla lettura e lavora per diffondere l’amore per il libro stampato.

Per il Presidio del Volontariato “Insieme si può”
Prof.sssa Ivonne Fuschiotto

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here