Home Argomenti Istituzioni Sanità: Piano di riorganizzazione dei presidi territoriali nella zona Amiata e Val...

Sanità: Piano di riorganizzazione dei presidi territoriali nella zona Amiata e Val d’Orcia-Valdichiana Senese

Condividi

(Comunicato stampa)

A seguito dell’emergenza Coronavirus, tenuto conto delle disposizioni dettate dal DPCM 8 marzo 2020 e dell’Ordinanza n. 8 del 6 Marzo 2020 del Presidente della Giunta presidi territoriali della Zona Amiata Senese e Val d’Orcia – Valdichiana Senese da attuarsi con effetto immediato e fino a data da destinarsi.

Per i distretti sanitari è stata disposta Regionale Toscana, in accordo con quanto disposto dalla Direzione Aziendale in occasione di vari incontri, si descrive di seguito il piano di riorganizzazione dei la sospensione (Cetona, Sarteano, San Casciano dei Bagni, Trequanda, Pienza, Piancastagnaio, Castiglione D’Orcia, San Quirico D’Orcia e Radicofani).

Per i presidi sanitari, tra cui quello di Chianciano Terme, è previsto check point con una unica entrata (apertura su chiamata eventuali percorsi persone disabili).

Questi gli orari dei Check Point Distretto di Chianciano Terme:

  • dal lunedì al venerdì dalle ore 7,30 alle ore 14,00
  • chiuso: sabato e domenica

In particolare segnaliamo: 

Servizio di assistenza sociale: l‘orario al pubblico verrà interrotto garantendo soltanto attività su appuntamento presso i presidi principali. Verranno mantenuti i servizi domiciliari in essere.

Consultoriol’orario al pubblico verrà interrotto garantendo soltanto attività su appuntamento presso i presidi principali (screening, assistenza al parto, IVG, eventuali altre attività di urgenza).

Nell’allegato sono riportate tutte le azioni e le modalità dello svolgimento delle attività specialistiche ambulatoriale, in parte sospese, salvo le attività ritenute di urgenza e non differibili.

Le azioni e diposizioni previste valgono fino a data da destinarsi e sono soggette a modifiche e integrazioni in relazione alle ordinanze e normative che in questo delicato periodo sono in continua evoluzione.

Azioni previste dall’Azienda USL Toscana sud est – Zona Amiata Senese Val D’Orcia – Valdichiana Senese

  • Nei presidi periferici affissione di avviso di chiusura temporanea del presidio e indicazione dei numeri da contattare per Assistenza Sociale, Consultorio, Assist. Integrativa, Infermieri, Prelievi e presidi per incontinenza urinaria (ditta FATER). L’attività dei medici di medicina generale e pediatri di libera ospitati dovrà essere effettuata nel rispetto delle disposizioni fornite agli stessi dal DipartimMedicina Generale.
  • Sospensione di tutta l’attività specialisticaprogrammata mantenendo solo l’attività con codice di priorità U e B. Le liste devono essere riprogrammate in modo da garantire le condizioni di sicurezza previste per le aree di attesa (contenere le compresenze delle persone in attesa garantendo la distanza minima di un metro).
  • Limitare l’attività di prelievogarantendo solo prelievi non differibili certificati dal mmg (inr, prelievo oncologico, … ) presso i presidi principali a seguito di  prenotazione CUP. Le liste devono essere riprogrammate in modo da garantire le condizioni di sicurezza previste per le aree di attesa (contenere le compresenze delle persone in attesa).
  • Laddove l’attività di prelievo non possa essere spostata nei presidi territoriali e si svolga all’interno dello stabilimento ospedaliero deve essere garantita separazione dei percorsi.
  • Nei presidi principali il personale addetto al check point garantirà il rispetto delle condizioni di sicurezza delle persone in attesa.
  • di.C.A. e Hospice: Si deve assicurare il servizio esclusivamente alle persone con problemi sanitari e prive di rete familiare. Si deve privilegiare l’assistenza domiciliare. Si devono interrompere gli accessi da domicilio e programmare la dimissione al fine di liberare progressivamente i posti letto che possono essere utilizzati dai reparti ospedalieri.
  • di.C.A., Hospice e riabilitazione intensiva extraospedalieraaccesso ai visitatori limitato in fasce orarie ad una sola persona per voltacome previsto dalle disposizioni della Direzione Ospedaliera.
  • Servizio di assistenza sociale: l’orario al pubblico verrà interrotto garantendo soltanto attività su appuntamento presso i presidi principali. Verranno mantenuti i servizi domiciliari in essere.
  • Consultorio: l’orario al pubblico verrà interrotto garantendo soltanto attività su appuntamento presso i presidi principali (screening, assistenza al parto, IVG, eventuali altre attività di urgenza).
  • Front office infermieristico: verrà spostato nei presidi principali.
  • Le Unità Funzionali Zonali dovranno anch’esse attenersi alla disposizione generale di mantenere esclusivamente l’attività urgente e non differibile. Le attività devono essere riprogrammate in modo da garantire le condizioni di sicurezza previste per le aree di attesa (contenere le compresenze delle persone in attesa garantendo la distanza minima di un metro).
  • I servizi territoriali operanti all’interno dello Stabilimento Ospedaliero devono attenersi alle disposizioni della Direzione Sanitaria di Stabilimento Ospedaliero.
  • Riabilitazione: si mantengono le attività sui pazienti dimessi dall’ospedale e il Percorso 2 sui pazienti prioritari.
  • UVM: Il gruppo di lavoro della Valdichiana Senese, essendo collocato all’interno dello Stabilimento Ospedaliero di Nottola, si riunirà con la modalità della videoconferenza con i componenti provenienti da altre sedi. In ogni caso il gruppo UVM dovrà privilegiare sedute ristrette evitando di convocare specialisti, MMG e familiari; se strettamente necessario dovrà essere utilizzata la modalità della videoconferenza.
  • Attività di libera professione intramoenia: Si interrompe anche nei presidi territoriali.
  • Attività amministrativa di presidio territoriale: riduzione dei giorni e dell’orario di apertura comunicato anche tramite affissione di specifici cartelli. Esecuzione dell’attività privilegiando le modalità on line; restano attive solo le attività di supporto ai prelievi.

Attività specialistica ambulatoriale

Medicina Sportiva: sospesa
Chirurgia plastica: sospesa
Reumatologia: sospesa
Cardiologia: assicura le attività di urgenza e non differibili (U e B)
Le altre specialistiche (oculistica, ortopedia, neurologia, psicologia, neuropsichiatria infantile, psichiatria, dermatologia, ORL, odontoiatria e geriatria) assicurano esclusivamente l’attività di urgenza (U).

Sono sospese tutte le attività ambulatoriali a pazienti che presentino sintomi quali riniti, rinofaringiti, faringodinia, tosse e/o febbre (>37 °C) o abbia avuto contatti con persone risultate positive per COVID-19 nei precedenti 14 giorni.

Vale la norma generale di allontanarsi meno possibile dal proprio domicilio e frequentare luoghi affollati. A tal proposito l’Azienda suggerisce modalità di lavoro quali il lavoro agile e l’utilizzo di videoconferenza.

Fonte: Azienda USL Toscana sud est – Zona Amiata Senese Val D’Orcia – Valdichiana Senese (Firmato dal Direttore di Zona Distretto Ing. Roberto Pulcinelli)

Aggiornamento 12 marzo 2020 ore 12.01

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here