Home Argomenti Cronaca Rassegna stampa: AV. Nove sindaci per il tratto tra Terontola, Chiusi, Ponticelli.

Rassegna stampa: AV. Nove sindaci per il tratto tra Terontola, Chiusi, Ponticelli.

Condividi

dal Corriere dell’Umbria

Dopo i fallimenti negli ultimi decenni del cosiddetto comprensorio del Trasimeno, il superamento delle Province e l’inizio della messa in discussione, perlomeno dell’ Umbria, della dimensione e del ruolo delle Regioni, sancita dalla mancata realizzazione dell’Ospedale Unico e dalle scelte conseguenti, fatte senza il consenso del Comune di Città della Pieve

“La scelta dell’ubicazione della stazione Medio Etruria deve avvenire in un’area equidistante tra Roma e Firenze, nel tratto compreso tra Terontola, Chiusi, Ponticelli che da sempre ha rappresentato la naturale porta di accesso delle linee ferroviarie all’Umbria”

E’ un passaggio fondamentale del documento firmato da nove sindaci ( Batino, Scricciolo, Chiodini, Bardelli, Cherubini, Rossi, Ferricelli, Cerimonia, e Betti), sono quelli dell’ area del Trasimeno, più quello di Corciano.

Il documento parte dalla sottolineatura della importanza e della “strategicità della stazione dell’Alta Velocità per questa area dell’Umbria, e fa notare come nel tratto indicato siano presenti sia il tratto ferroviario di normale percorrenza, collegato anche alla Centrale Umbra, sia la viabilità su gomma a partire da quella autostradale, della Umbro Casentinese e della Pievaiola.” Strade queste ultime per cui sono stati fatti già degli interventi di qualificazione ed altri sono in corso di progettazione e realizzazione. Un ulteriore intervento sulla Pievaiola e sul tratto ferroviario verso Castiglione, realizzerebbe infine quel tanto agognato collegamento di Perugia, con i percorsi ferroviari più importanti”

Collegamento, aggiungiamo noi, che è una secolare aspirazione e necessità del capoluogo umbro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here