Home Argomenti Economia L’ isola Polvese “riapre” per Pasqua

L’ isola Polvese “riapre” per Pasqua

Condividi

dal Corriere del’Umbria  di Anna Lia Sabelli Fioretti. Castiglione del Lago

Castiglione del Lago.  Da settembre dell’anno scorso la Polvese è rimasta chiusa m attesa dell’esito del bando provinciale per trovare un gestore alla splendida piccola perla del Trasimeno. In sei mesi di solitudine il tempo e la natura l’hanno resa impraticabile: erba alta, rami secchi, polvere e ragnatele accumulate nelle strutture ricettive. Nel frattempo però l’Arci, e per essere precisi la Cooperativa officina sociale umbra, la stessa a cui fa capo Umbro, si è aggiudicata la gestione dell’isola per sei anni a 56.500 euro l’anno. Senonché dalla Provincia, circa una settimana fa, è stata lanciata un sfida : ce la faceva il nuovo gestore ad aprire in via straordinaria l’isola per il week end di Pasqua? Chiunque avrebbe risposto di no, ma non Franco Calzini, dinamico presidente Arci. Lunedì scorso la motonave Grifone è partita alla volta della Polvese carica come un uovo, tra mezzi meccanici come trattori, decespugliatori, tosaerba, attrezzi e 10 operai molto motivati e volonterosi. Giardinieri, muratori, idraulici e imbianchini (nella foto) in pochi giorni hanno reso l’isola accessibile, hanno fatto piazza pulita del seccume e della sporcizia, tagliata l’erba alta, potato le piante, ripulita la villa, la spiaggia, il ristorante, le camere, il bar, il baretto in riva al lago, il pontile, ridipinto le pareti scrostate.

“Oltre ai servizi classici di un bar precisa Calzini – le persone troveranno anche un pezzo di Umbro, dal punto di vista gastronomico, con la degustazione di prodotti street food rigorosamente umbri: salumi, prosciutti, porchetta, torta di Pasqua, ciaramicola, brutti ma buoni ecc. In pratica i prodotti tipici della Pasqua umbra”. “Ma – precisa Calzini – anche chi vorrà portarsi il proprio pasto da casa sarà ben accetto. Abbiamo allestito vari punti di ristoro con tavoli e panche in mezzo al verde. L’isola è pubblica, è di tutti, e lo sarà anche in futuro, vogliamo conservare lo spirito di collegialità, di incontro e di convivio che ispira da sempre la nostra associazione. Saranno aperti il campo di calcio, per fare una partitina, il campo di pallacanestro e di pallavolo, i giochi per i bambini”. Da domani riprende regolare con una corsa all’ora, fino alla fine dell’estate, il servizio di traghetto dell’Apm, con partenza da Castiglione del Lago, Tuoro, Passignano e San Feliciano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here