Home Rubriche Il “Giardino dei Frutti riTROVAti”. Inaugurazione

Il “Giardino dei Frutti riTROVAti”. Inaugurazione

Condividi

Inaugurazione sabato 21 novembre – Fonte Trova – ore 10,30

Il Gruppo Ecologista “Il Riccio” ha mantenuto la sua promessa, il 21 novembre alle ore 10,30 inaugura il primo frutteto “comunitario” di Città della Pieve, grazie alla disponibilità dell’Amministrazione Comunale. In occasione della “Giornata nazionale dell’albero” il “Riccio” invita la cittadinanza a condividere la piantumazione del “Giardino dei Frutti riTROVAti” nei pressi della Fonte Trova, primo spazio pubblico a Città della Pieve destinato, su progetto dell’Associazione, a “verde edibile”.

Il luogo, scelto per la prossimità alle scuole e ad una importante sorgente pievese, è pronto ad accogliere piante selezionate fra antiche cultivar locali e promuovere la custodia della biodiversità irrimediabilmente compromessa oggi, da cattive pratiche agricole e scriteriate dinamiche di mercato.

Siamo convinti che il cibo, come l’acqua e l’aria, essendo un elemento indispensabile alla vita, non debba essere considerato una merce, bensì un diritto da garantire a tutti, almeno nella sua forma di materia prima, da qui principalmente muove il nostro desiderio di piantumare, ovunque sia concesso e possibile, alberi da frutto e piante commestibili, da offrire alla libera fruizione e ad un’auspicabile cura condivisa dalla sensibilità locale.

Mentre l’umanità cresce di numero e la terra, disponibile a nutrirla, si riduce e impoverisce, non vogliamo restarcene a guardare!

Per questo il giardino verrà offerto: ai bambini e ai ragazzi, che dalle scuole vicine potranno agevolmente recarvisi per lezioni di approfondimento scientifico, civico e ambientale; a chi avrà voglia di vivere spazi aperti naturali e partecipati; a chi preoccupato dagli sconvolgimenti ambientali vorrà dare il proprio contributo al giusto cambiamento; a chi vorrà attivarsi per iniziative sociali, restando a contatto con elementi naturali senza rinchiudersi fra mura o recinti, in totale “apertura”…; a chi vorrà riTROVArsi a stretto contatto con la Terra, con Se Stesso e con gli Altri, in PACE e all’insegna della cooperazione; a chi vorrà versare un secchio d’acqua alle piante, acquisire una tecnica di innesto, ricavare una talea o una marza, mangiare un frutto e piantarne il seme, lasciando così, che il patrimonio giunto fino a noi, raggiunga i nostri figli, senza andare perduto per sempre!

La Giornata dell’albero, organizzata da “Il Riccio”, prevede anche altro: inizia alla Sala Sant’Agostino alle ore 9,00 con la presentazione del libro “Il bosco ed i suoi abitanti” e l’animazione di alcune storie da parte di Alessandro Manzini dei Macchiati, ai bambini della scuola Primaria del Comprensivo “Pietro Vannucci”.

Nel pomeriggio, alle ore 17,00 alla Sala Grande di Palazzo Corgna, incontro con la cittadinanza, per la presentazione del “Giardino dei Frutti riTROVAti” da parte dell’Associazione e del libro “Manuale di campo” e dell’attività della DEAFAL, Organizzazione Non Governativa che si occupa di agricoltura organica e rigenerativa, da parte del dottor Matteo Mancini.

Per finire alle 18,30 con la presentazione da parte di Marco Perli, alla Sala Rossa di Palazzo Corgna, della mostra “Madre Terra”, intervento artistico per riflettere sul rapporto dell’uomo con la terra e la natura. La mostra resterà aperta fino al 28 novembre.

Ogni momento della giornata ha una sua particolare valenza, ci auguriamo di vedervi numerosi.

loc 2 gia

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here