Home Rubriche IL BELLO DELLA VERITA’ Il bilancio 2014 è solamente una fotografia

IL BELLO DELLA VERITA’
Il bilancio 2014 è solamente una fotografia

Condividi

La D.ssa Maria Luisa Meo,  dopo 10 anni da Amministratore e dopo aver votato tutte le delibere di spesa e gli aumenti delle tasse,  oggi si scopre paladina dei cittadini e si dimentica che il bilancio di previsione 2014 è il frutto e il risultato di ciò che la precedente Amministrazione ha fatto.

Chi si insedia a Giugno non può che prendere atto degli impegni di spesa assunti , dei contratti in essere e delle spese maturate fino alla scadenza.

Non è invece stata approvata alcuna spesa aggiuntiva ma solo tagli drastici  a tutte le spese correnti per riuscire nel difficile intento di mantenere sostanzialmente invariate la tassazione, nonostante gli ulteriori tagli operati dallo Stato centrale che hanno di fatto costretto il Comune a garantire una sopravvivenza con le sole proprie forze.

Il bilancio 2014 è di fatto solamente una fotografia della situazione economica che non consente nessun intervento importante se non lo si lega ad un ulteriore tassazione.

Scelta che questa Amministrazione ha ritenuto di non dover operare.

La nuova TASI (tassa sui servizi indivisibili) non è una invenzione del Comune di Città della Pieve ma un obbligo previsto dal nuovo quadro nazionale delle entrate tributarie.

Non servono inutili chiacchiere , servirebbero molto di più comportamenti coerenti con quanto precedentemente operato  e maggiormente rispettosi della realtà  dei fatti.

Le  spese di questa Amministrazione sono tutte consultabili e chiunque può rendersi conto e verificare che sono state tagliate tutte le spese correnti, non c’è personale di staff, non ci sono missioni, non ci sono consulenti, c’è solo l’indispensabile e le passate eredità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here