Home Rubriche Geo Volley Under 16 pochi sorrisi

Geo Volley Under 16 pochi sorrisi

Condividi

Partita Under 16 che vede impegnate le giovani della Geo Volley Città  della Pieve a Tavernelle contro la Pol. Delfino.
Match senza valore di classifica quantomeno per le ospiti, che continuano il loro difficile campionato, infatti una buona metà  della squadra è under 14 in una categoria che almeno fisicamente le pone di fronte a delle difficoltà  maggiori.
Si gioca dunque per cogliere dei miglioramenti, tecnici e tattici, l’ultima partita in casa aveva evidenziato più luci che ombre, nonostante la sconfitta, e chi si aspettava un ulteriore miglioramento almeno nei primi due set rimane deluso. Per la Geo Volley si inizia con Chiara Capoccia in regia opposta Irene Cappannini, al centro Serena Barbino e Daniela Poiata, laterali Alessia fatti e Giorgia Di stasio, libero Erika Perelli.
Il primo set inizia in equilibrio, fino al turno di servizio dell’opposto di casa, che in salto infila e annichilisce la ricezione della Geo Volley, coach Di Nardo prova a scuotere le sue, ma sia i time out che le sostituzioni non sortiscono l’effetto sperato, dentro Rebecca Della Lena e Adele Modesti, si va dunque al cambio campo sotto di un set.
Secondo set sulla falsa riga del primo, alle difficoltà  create dalle avversarie si aggiungono gli errori gratuiti in quasi tutti i fondamentali, Della Lena sostituisce Di Stasio che va a fare l’opposto, ma le atlete si disuniscono, Erminia Petrinotti prende il posto di Capoccia, ma presto si cambia ancora campo.
Sotto due a zero, e vista la serataccia, tra l’altro Della Lena deve alzare bandiera bianca per un malessere e la panchina da corta diventa cortissima, sembra gioco facile per le padrone di casa che inseriscono a loro volta delle ragazze più giovani in campo, la Geo Volley prende sicurezza ed in un risveglio collettivo inizia a giocare, le buone cose viste ultimamente tornano, ritorna l’ordine in campo e le soluzioni in attacco, torna la volontà  di non far cadere la palla e con salvataggi fortunosi o cercati la Geo rimane a galla, e si aggiudica il terzo set.
Quarto set, diventa partita vera, la Delfino vuole chiudere e coach Volpi corre ai ripari, dentro tutte le titolari, la Geo Volley però ha ritrovato coraggio e adesso gioca a viso aperto, migliora il servizio, la ricezione ancora balla, ma si creano più occasioni con la ricostruzione e la difesa, le attaccanti trovano spazi nella difesa avversaria con più soluzioni, la frazione arriva in perfetto equilibrio sul 21 pari, un ultimo colpo di coda delle padrone di casa, ancora al servizio, però gli permette di dire la parola fine.
Un passo indietro dopo le buone prestazioni casalinghe, è ancora il lato emotivo a prendere il sopravvento in certe situazioni, e questo aggiunto alle difficoltà  fisiche diventa uno duro scoglio da superare. Rimane la convinzione di lavorare per il futuro, ed alcune cose sia tecniche che tattiche iniziano già  a premiare le giovani ragazze della Geo Volley, non nei risultati, ma nella consapevolezza delle proprie capacità .
Geo Volley: Barbino, Poiata, Di Stasio, Fatti, Della Lena, Capoccia, Petrinotti, Gobbini, Cappannini, Perelli (L), Modesti (L), all. Di Nardo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here