Home Rubriche Chiusi. Un parco giochi a misura di bambino in Piazza XXVI Giugno

Chiusi. Un parco giochi a misura di bambino in Piazza XXVI Giugno

Condividi

I giardini di Piazza XXVI Giugno a Chiusi Scalo sono adesso un vero parco giochi dove i più piccoli possono divertirsi in totale sicurezza. Una ditta specializzata ha, infatti, installato un nuovo girello, una piramide fatta di corde, due chioschetti, alcuni giochi a molla e soprattutto la grande teleferica, in assoluto la più gettonata tra i bambini del parco. Insieme ai giochi è stato montato anche un particolare pavimento antitrauma pensato per attutire eventuali cadute ed inoltre sono stati oggetto di manutenzione tutti gli altri giochi già presenti nel parco.
“E’ stato fatto veramente un bel lavoro – sottolineano il sindaco di Chiusi Juri Bettollini e l’assessore ai lavori pubblici Andrea Micheletti – Piazza XXVI Giugno è uno degli angoli più frequentati della nostra città e meritava un intervento di riqualificazione importante. I nuovi giochi che abbiamo installato rispondono ovviamente a tutte le normative di sicurezza in materia, ma nonostante questo lanciamo un appello ai genitori affinchè si preoccupino di far giocare i propri figli nel modo corretto, senza recare pericolo a sé stessi o agli altri. La più bella soddisfazione alla fine dei lavori è stato vedere i bambini con gli occhi sgranati per i nuovi giochi e fare la fila per provarli. Siamo veramente soddisfatti perché offrire un’opportunità di gioco sano e all’aria aperta ai nostri figli significa investire sulla qualità del tempo presente e futuro.”
Il costo totale dei lavori è stato di circa 25 mila euro ripartiti tra risorse comunali e regionali. Oltre ai giochi in Piazza XXVI Giugno è anche installato un sistema di videosorveglianza al fine di controllare che il comportamento delle persone che accedono all’area sia rispettoso del decoro pubblico e del corretto utilizzo dei giochi.

Ufficio Comunicazione Comune di Chiusi

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here