Home Argomenti Calcio BRUTTI MA BUONI

BRUTTI MA BUONI

Condividi

Non sono i celebberimi biscotti tradizionali, ma i 3 punti ottenuti dalla compagine moianese domenica scorsa: nella partita più brutta del Moiano di questa stagione arriva l’ennesima  vittoria, forse la più importante.

Si, perché la squadra rossoblu ha rischiato grosso ( a Moiano si dice come Gagarin) nel campo dell’ultima in classifica Real Deruta trovandosi in svantaggio a 20 minuti dalla fine.

Poi l’inserimento del solito Meloni ha cambiato il volto della gara regalando una spalla ideale al bomber Ponticelli e, soprattutto, i 3 punti alla capolista con le reti di: Sepiacci, pregevole e millimetrico colpo di testa che accarezza con la fronte il pallone, il quale fa l’occhiolino e si va a depositare tra palo e paletto sotto gli occhi di un geloso ed incolpevole portiere; Ponticelli, rabbia e potenza per il tapin vincente dopo una ribattuta del solito e ancora contrariato estremo difensore avversario; e Meloni, rapace d’area di rigore sul filo del fuorigioco alla Super Pippo Inzaghi.

La vittoria più importante, dicevamo, perché queste partite si vincono anche così: carattere ed una buona dose di fortuna; e in più dà l’opportunità di riflettere sugli errori commessi e migliorare laddove c’è qualche lacuna, ma portando a casa l’intero bottino dei 3 punti… e paresse poco!!!

Bagno di umiltà, quindi, e rimboccarsi le maniche.

Vogliamo sottolineare la buona prestazione di un Real Deruta coriaceo e tecnicamente molto valido.

Non ci spieghiamo veramente come la compagine della terra delle maioliche si possa trovare con così pochi punti all’ultimo gradino della classifica anche ripensando alla prestazione dell’andata.

Ma, per la proprietà transitiva, la fortuna del Moiano si traduce con la sfortuna del Real Deruta, forse basta questo, anche se crediamo che non poco rammarico debba generare una stagione sportiva nel quale va veramente tutto storto.

In bocca al lupo comunque, tanto più che il Moiano ha già giocato tutte e due le partite contro il Real Deruta…. comunque Domenica prossima arriva al Moiano Stadium un’altra squadra ostica come quella del Papiano.

Ci vorrà cuore, coraggio e spirito di sacrificio per venirne a capo e soprattutto tanta, tanta umiltà e voglia di lottare su tutti i palloni.

Quindi sempre e comunque: FORZA MOIANO!

E adesso, a grande richiesta, le pagelle della partita: Capoccia 6,5, non può fare nulla nel goal, guida la difesa con autorità, potrebbe fare meglio sulla conclusione che coglie in pieno la traversa, il mezzo punto in più se lo merita perché fa sempre 100 metri di campo per andare ad abbracciare i compagni che segnano, cavallo pazzo; Garosi 6, è al rientro e si vede, in debito d’ossigeno regala clamorosamente una palla agli avversari per il contropiede, nebbia in Val Padana, Giovagnola s.v., gli aprono scarpetta e ditone dopo 10 minuti, rimane “co na scarpa e na ciabatta….parlante; (Capoccia 6,5, salva un contropiede neanche lui sa come, ma lo salva, il fine giustifica i mezzi, Machiavelli); Pepponi 6,5 ha fiato per 3, ma ieri lucidità poca, gestisce male alcuni palloni in fase di impostazione, pirlo, ma senza P grande; Maccari 7, se non ci fosse lui in difesa…. unico neo, fallo stupido al limite dell’area con l’uomo girato, non è da lui, imponente, massiccio, granitico, dolo…mitico; Gonnellini 6,5, alcune buone idee, altre meno, comunque sempre il Gonne, danza sul pallone come un ballerino, Bolle; Pucci 6, non era la partita per lui, le doti ci sono, aspettiamo, work in progress; (Luna, 7, due assist, tecnica sopraffina , combattività da rivedere, non è un cuor di Leone, Riccardo III; Fabbri 6, senza infamia e senza lode, becca subito un’ammonizione che lo condiziona per il resto della gara, ignavo; (Meloni 7,5, cambia il volto di una partita triste mettendogli il suo che ride mentre fa goal, iena ridens);Ponticelli 6, si mangia l’inverosimile, poi finalmente gonfia la rete o quasi, ma dopo le feste non bisognerebbe stare a dieta? quindi basta mangiarsi i goals, mangione; Sepiacci 6, sbaglia quasi tutto poi segna un goal bellissimo, mah, a noi va bene anche così, prendere o lasciare? preso; Errichiello 6, non è la sua giornata migliore, ma il miglior Petrino tornerà, torna sta casa aspetta te.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here