Trasimeno. Il declino del canneto

Giornata di studi venerdì 20 novembre al Centro visite dell’Oasi La Valle

Magione. Le trasformazioni del canneto del lago Trasimeno negli ultimi venti anni. Questo il tema su cui venerdì 20 novembre dalle ore 16.00, presso il Centro visite dell’oasi naturalistica La Valle di San Savino di Magione si confronteranno studiosi, ricercatori e produttori. Il programma dell’iniziativa si apre con il “Lavorando le canne palustri” realizzato dall’Associazione Arbit sull’utilizzo tradizionale dei canneti del lago Trasimeno, con Orlando Zoppitelli; sul declino dei canneti interverrà Daniela Gigante.

La flora e la vegetazione del canneto del Lago Trasimeno  sarà oggetto dell’intervento di Ferri, Fabio Maneli, Roberto Venanzoni, Daniela Gigante.

Di interazioni tra fauna ittica e canneto al lago Trasimeno parleranno Massimo Lorenzoni, Antonella Carosi.

Tendenze evolutive della comunità ornitica nidificante delle sponde del lago Trasimeno sarà il tema trattato da Franceso Velatta, Monica Montefameglio della Provincia di Perugia; Mario Muzzatti, Maria Maddalena Chiappini e Marco Bonomi della cooperativa L’Alzavola e Daniela Gigante.

Intervento sul problema “Del canneto: ambiente in via di scomparsa? Un progetto di studio per l’Italia centrale.

Ermanno Gambini interverrà su “Il canneto. Le regole e il lavoro dell’uomo”.

Chiuderà la giornata di studio il sindaco Giacomo Chiodini con una proposta per il piano del parco del Trasimeno.

 

 

 

Riguardo a Gianni Fanfano

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Fionda contro cellulare 1 a 0

Capisco di rammentare un qualcosa che attualmente non ha significato alcuno, riposa dimenticato, insieme ad ...