Scuola. Il saluto di Panicale, Piegaro e Paciano a Giovanna Filomeni, la dirigente delle “grandi scelte” Partecipato incontro pubblico a Tavernelle per accogliere il nuovo preside Simone Casucci

(Cittadino e Provincia) Emozionante e partecipato passaggio di consegne martedì pomeriggio, presso la sala polivalente L’Occhio di Tavernelle, tra la Dirigente Giovanna Filomeni e il nuovo Dirigente Simone Casucci.

Alla vigilia di un nuovo anno scolastico le tre realtà comunali di Panicale, Piegaro e Paciano si sono ritrovate in un incontro pubblico per congedarsi dalla preside sotto la quale la vita scolastica del territorio ha vissuto momenti di grandi scelte e trasformazioni. E per accogliere il neonominato dirigente.

La dott.ssa Filomeni, in pensione dal 1° settembre, lascia l’Istituto Comprensivo di Panicale Piegaro Paciano dopo quattro anni impegnativi di “reggenza”, in primo luogo per il dimensionamento con Piegaro che ha permesso di mantenere aperte tutte le sedi scolastiche nei diversi territori dislocati nei tre comuni. Operazione che ha portato a costituire un unico importante Istituto che conta attualmente oltre 150 docenti che operano in 15 scuole, per un totale di oltre 900 alunni. In secondo luogo per la gestione dell’emergenza terremoto del 2016.

Anche dal punto di vista dell’Offerta Formativa in questi anni si è costruito un percorso che ha teso ad unificare la qualità didattica attraverso la realizzazione di 3 progetti Europei Erasmus+, il Campus estivo “In estate si imparano le STEM-ScienceArt @Umbria”, 2 progetti finanziati dalla Fondazione Cassa di Risparmio, l’istituzione del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Panicale-Paciano in continuità con il percorso già consolidato del CCR di Piegaro.

Grande attenzione è stata rivolta alle competenze linguistiche sia dei docenti che degli studenti con i laboratori di lingua inglese a partire dalla scuola dell’Infanzia che si concludono con la possibilità per gli alunni di acquisire la certificazione Trinity e i corsi CLIL rivolti agli insegnanti. In questo lasso di tempo è stata inoltre implementata in modo significativo la dotazione tecnologica dell’Istituto sia attraverso l’adesione a progetti come “l’Atelier Creativo” di Tavernelle che l’utilizzo mirato delle risorse della scuola permettendo ai docenti di migliorare e adottare nuove strategie e metodologie didattiche.

“Fattiva – secondo quanto riconosciuto dai rappresentanti istituzionali dei tre Comuni – è stata la collaborazione con tutte le associazioni del territorio ed in particolare con quelle sportive. Tutto ponendo al centro le necessità formative e socio-affettive di ciascuno studente in un’ottica d’inclusione con particolare attenzione ai ragazzi con bisogni educativi speciali”.

Per tali motivi martedì pomeriggio la comunità locale, i Sindaci Giulio Cherubini, Roberto Ferricelli e Riccardo Bardelli, il Consiglio d’Istituto, i sindaci del CCR hanno salutato con affetto, stima e riconoscenza la Dirigente Filomeni. E nello stesso tempo si sono detti lieti di accogliere il nuovo Dirigente che arriva in modo stabile nell’Istituto “e che ha iniziato a lavorare con impegno, entusiasmo e professionalità per il proseguo ed il miglioramento di quanto già avviato”.

Il pomeriggio ha avuto una cornice musicale grazie al concerto musicale che lo ha introdotto, offerto dalla Valnestore Young Band.

 

 

Riguardo a Gianni Fanfano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

Chiusi. Primo giorno di scuola con il sindaco e la nuova dirigente scolastica Un augurio tutti i ragazzi, insegnanti, genitori e personale scolastico dei vari plessi della Città di Chiusi.

(riceviamo e pubblichiamo) Il sindaco di Chiusi Juri Bettollini insieme alla giunta comunale, alla presidente ...