La lettera del Sindaco Scricciolo ai Terzieri dopo i fatti incresciosi di domenica Un invito alla riflessione ed a ripensare alcuni atteggiamenti, scaturiti dalla tradizionale infarinata

Pubblichiamo la lettera del Sindaco Fausto Scricciolo inviata ai Presidente dei tre Terzieri, dopo alcuni fatti incresciosi e da condannare che sono avvenuti a latere delle manifestazioni del Palio dei Terzieri.

Nulla giustifica le aggressioni  avvenute. Non solo,  c’è da dire, che ci vuole molto poco a rovinare un lavoro  e un bene  preziosi, quelli del Palio, su cui si sono impegnate generazioni intere di pievesi. (g.f)

Riguardo a redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

Città della Pieve. Briziarelli e Mancini (Lega) “Il diritto alla salute non deve essere solo scritto ma esercitato.” Nota stampa congiunta dei due esponenti della Lega Umbria

Riceviamo e pubblichiamo. “Il diritto alla salute non deve essere solo scritto ma esercitato” afferma la ...