Home Rubriche Isola Polvese: c’è il bando di gara per la gestione di tutto

Isola Polvese: c’è il bando di gara per la gestione di tutto

Condividi

Riportiamo  il comunicato stampa della Provincia che annuncia la pubblicazione del bando con cui si indice la gara per la gestione completa di Isola Polvese. Essendo una delle risorse più interessanti della nostra zona umbro-toscana, ed essendo stata in passato oggetto di alcune polemiche e scelte non molto incisive da parte dei diversi soggetti interessati, andremo a verificare immediatamente il contenuto del bando per capire se si tratta di un passo in aventi verso una proficua gestione oppure no. A cominciare dalla scadenza per la presentazione delle offerte che data la complessità dell’oggetto di gara, sembra essere assai ravvicinata per non dire troppo. (N.d.R)

Comunicato stampa

Saranno dati in concessione per sei anni le principali strutture e i terreni agricoli di Isola Polvese. La Provincia di Perugia ha appena pubblicato il bando di gara per l’affidamento in concessione finalizzata alla gestione di varie strutture e terreni di proprietà dello stesso Ente presso Isola Polvese.

I soggetti interessati avranno tempo fino alle ore 12 del 26 febbraio ’16 per far pervenire le proprie offerte che verranno aperte alle ore 10 del 29 febbraio presso la sede di Via Palermo. In primo luogo l’avviso riguarda l’affidamento in gestione di una serie di strutture immobiliari, per le quali è compresa anche la manutenzione ordinaria e straordinaria. Nel dettaglio si tratta di: villa, con annesso bar, ex casa del custode, sala polivalente, ristorante self-service, con annesso bar, servizi igienici e spogliatoi al servizio del ristorante spiaggia, servizi igienici in prossimità del “Lido Magionesi”, Castello, ex Foresteria, Piscina “Porcinai”, Chiesa San Giuliano e palazzina uffici. Inoltre il bando comprende l’affidamento in gestione a fini agricoli di un’area piantumata con circa 4.200 olivi a varietà Dolce agogia per oltre l’80% e per la rimanente quantità prevalentemente Leccino e Moraiolo, per una superficie complessiva di circa 40 ettari. Si tratta di un appezzamento di terreno incolto a forma irregolare e costituito da una serie di balze degradanti verso il lago Trasimeno. Tali terreni sono concessi esclusivamente per i seguenti scopi: pratiche colturali oliveto (raccolta e trasformazione del prodotto), orticoltura, apicoltura e zootecnica.

La Provincia di Perugia, secondo quanto fa anche notare il vicepresidente con delega al patrimonio Roberto Bertini, intende gestire, mediante concessione di beni, tali strutture con lo scopo di qualificare l’accoglienza turistica dell’Isola di proprietà provinciale. Il concessionario che risulterà aggiudicatario della presente procedura dovrà gestire i servizi di ricezione e ristorazione avvalendosi di personale specializzato e mezzi propri, ottimizzando al meglio le proprie risorse professionali ed osservando nell’erogazione dei servizi, il rispetto delle vigenti normative. “Contiamo sulla professionalità dei futuri gestori – commenta Bertini – che dovrà essere all’altezza del luogo, tra i più attraenti della regione, considerato che la Polvese nei fine settimana primaverili ed estivi accoglie mediamente duemila visitatori”. Il bando in questione può essere consultato al seguente link: http://www.provincia.perugia.it/sportelloonline/gareeappalti/affidamentiingestione.

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here