Home Rubriche Cacciamano apre, Della Ciana chiude!

Cacciamano apre, Della Ciana chiude!

Condividi

La Pievese torna alla vittoria dopo 3 partite e lo fa nel modo migliore, espugnando il difficile campo delle Macchie per 2 a 1, grazie alla doppietta del rinato Cacciamano e grazie alle parate di un Della Ciana versione Superman.

Partita in dubbio fino alla fine a causa della copiosa pioggia caduta in questi giorni e che ha reso il terreno di gioco più simile ad una risaia che ad un campo di calcio. Ma l’arbitro ha deciso che c’erano le condizioni per iniziare la partita e, nonostante la pioggia che ha continuato a cadere durante tutto il match, per finirla.

Fabrizi, privo dei centrocampisti centrali titolari, schiera Della Ciana, Baglioni, Guidantoni, Ceccarelli e Muccifori in difesa, Canuti e Marchetti Thomas mediani con Rossi e Moretti sulle fasce e Cacciamano-Mincigrucci in avanti.

Partono meglio le Macchie che nella prima mezz’ora hanno almeno 3 occasioni per portarsi in vantaggio, andando a sbattere sempre su un Della Ciana in giornata di grazia: prima respingendo con un tuffo all’indietro un tiro dalla tre quarti, poi opponendosi a due tiri degli avversari da pochi passi. Da lì in poi la partita si fa più equilibrata, i biancocelesti tirano fuori la testa e Canuti inizia a spadroneggiare sui palloni alti a centrocampo. Al 40° poi, Cacciamano batte il portiere avversario con un tap in da pochi passi dopo un tiro sporco deviato del solito Canuti. Nenache il tempo di esultare però, che le Macchie trovano il pari con un colpo di testa di Fastelli che svetta tra i due centrali pievesi, sfruttando forse la loro unica indecisione odierna.

La partita riprende sotto la pioggia: il campo, sempre più allentato, impedisce ogni tipo di giocata; ma nonostante questo, i giocatori in campo non si risparmiano, corrono ovunque per conquistare il pallone on contrastare gli avversari. La Pievese sembra essere più in palla, ma la sua supremazia è sterile; poche occasioni da una parte e dall’altra e nessun tiro in porta. Fino all’85°, quando Cacciamano si gira in area e di punta trafigge per la seconda volta il portiere avversario. Quando la partita sembra finita, abbondantemente dopo il terzo ed ultimo minuto di recupero, Della ciana si supera in uscita bassa sul numero 10 avversario salvando i suoi.

Vittoria ottenuta con una gran prova di carattere dai biancocelesti, che sono entrati in campo con gli “occhi della tigre” e non hanno lasciato scampo agli avversari. Vendicate poi, le due sconfitte che la Pievese aveva rimediato contro le Macchie nello scorso campionato di Seconda Categoria.

Domenica al Santa Lucia arriva il Magione: occorre vincere per rimanere in alto!!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here