“Pan Opera Festival” A Panicale serata di anteprima sotto le stelle Spettacolo dedicato a Opera e Operetta sabato 10 agosto in Piazza Masolino

(Cittadino e Provincia) Al tramonto, e poi sotto le stelle di San Lorenzo, affacciati alla terrazza panoramica sul Trasimeno di piazza Masolino a Panicale, il Pan Opera Festival propone la sua seconda serata di anteprima sabato 10 agosto alle 19.30. Si tratta di uno spettacolo dedicato alla sfera dell’Opera e dell’Operetta che propone i brani più celebri dei due generi musicali, per lo più di matrice italiana, tanto apprezzati dal grande pubblico. La pièce vede protagonisti quattro cantanti, un’attrice e una pianista e si snoda fra lazzi e clownerie creando un vero e proprio divertentissimo ‘dietro le quinte’. Gli interpreti della serata sono Tullia Maria Mancinelli (soprano) e David Sotgiu (tenore), già vincitori del prestigioso concorso ‘Teatro sperimentale di Spoleto’, Rachele Raggiotti (mezzosoprano) e Ferruccio Finetti (bass-baryton), tutti eccellenti artisti presenti nei cartelloni operistici dei teatri italiani e mondiali. La nota attrice Loretta Bonamente, già interprete di molti sceneggiati televisivi e regista di teatro, vestirà i panni di un personaggio della fantasia circense, tessendo la trama della serata nel tentativo di ‘domare’ gli ‘indisciplinati’ cantanti. Accompagnerà al pianoforte il maestro Sabina Belei. Per assistere allo spettacolo è obbligatoria la prenotazione che può essere fatta chiamando il numero 351.9442515 oppure per e-mail tickets@tmusike.it. Agli stessi recapiti è possibile prenotare i posti per gli appuntamenti di settembre consultando anche il sito web www.tmusike.it.

“Il Pan Opera Festival – ha spiegato Virgilio Bianconi, direttore dell’associazione TéathronMusikè, a cui si deve l’ideazione e l’organizzazione del festival – andrà in scena nello storico Teatro Caporali dal 5 al 22 settembre. Questa edizione è realizzata anche grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e per alcuni servizi ha l’intervento del Gal del Trasimeno-Orvietano”. “Per noi – ha continuato Bianconi – è diventato una sfida ambiziosa, volta a colmare una evidente lacuna: in Umbria, infatti, esistono poche realtà che producono nuovi allestimenti lirici e nessuna è dedicata al repertorio prescelto dal Festival di Panicale, cioè l’Opera da camera”. Ed ecco il programma del festival: giovedì 5 settembre andrà in scena la divertentissima pièce lirico-teatrale dedicata alle disavventure accadute veramente durante gli spettacoli operistici nella storia del teatro mondiale. Il titolo è ‘I disastri all’opera 2.0’. Si prosegue sabato 14 e domenica 15 settembre con l’opera pergolesiana ‘Livietta e Tracollo’ per terminare con Rossini e il suo capolavoro ‘L’inganno felice’, sabato 21 e domenica 22 settembre. “L’eccellenza artistica – ha spiegato Bianconi – rappresentata da oltre cinquanta fra interpreti e tecnici provenienti da tutto il territorio nazionale e presenti nei cartelloni dei teatri italiani ed esteri, fa del Pan Opera Festival una rarità che attrae pubblico sempre più esperto e curioso di conoscere le particolari proposte offerte”.

 

 

Riguardo a Gianni Fanfano

Un commento

  1. Fausto

    Speriamo che se ci sono state colpe o omissioni vengano accertate, e che eventuali sbagli non ricadano sulle spalle di tutti.
    Se c’è inquinamento il sistema deve essere bonificato, ma speriamo che non si adoperino soldi pubblici per risanare situazioni create da privati-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

Città della Pieve. “Il Nostro Tempo”. Il programma completo. Il 27, 28 e 29 settembre

Il programma completo delle iniziative fra Teatro degli Avvaloranti e Palazzo Corgna.