Un fulmine sulla “Quercia delle Checche” Altri guai per la monumentale pianta pientina

La Quercia delle Checche è un albero monumentale situato in Val d’Orcia, località Le Checche, nel comune di Pienza. Si tratta di un esemplare di rovere. (La checca, o cecca, è il nome con la quale in Toscana si indica la gazza.)che si incontra proprio lungo la strada a sinistra quando si va verso la Cassia e i centri della Val d’Orca.

Dalla pagina di Nicoletta Innocenti, l’ambientalista che in questi anni ha promosso una vasta e quotidiana campagna di tutela e valorizzazione della pianta secolare, ricaviamo questa brutta notizia.

“Oggi purtroppo non possiamo darvi una buona notizia… durante un temporale sviluppatosi nella prima mattina di oggi, rapido ma estremamente violento, la Quercia delle Checche è stata colpita da un fulmine.

Abbiamo immediatamente eseguito un sopralluogo che ha permesso di stabilire che i punti di frattura prodotti dalla folgore sono diversi, in particolare è stata evidenziata una lesione orizzontale posta nella branca superiore alla porzione del. tronco compromessa.

Ma il reale problema purtroppo è un’ altro. In questo momento non è possibile stabilire se il fulmine ha scaricato a terra o meno ed eventualmente con quale intensità. Tale eventualità infatti potrebbe avere un effetto estremamente negativo sull’apparato radicale dell’albero arrivando a comprometterlo. Noi vogliamo senz’altro pensare positivo, così come abbiamo fatto esattamente 3 anni fa dopo l’evento traumatico, ma certamente tutto questo non ci voleva ad una pianta vetusta e con già le sue criticità.”

 

Riguardo a redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

La Civica Piegaro incontra il Direttore Regionale alla Sanità Braganti. Peltristo : “ Controlli alla ricerca di fibre amianto sulle acque potabili e medicina territoriale al centro dell’incontro”.  

(Comunicato stampa) “Ringrazio la Presidente della Regione Donatella Tesei che ha permesso al nostro gruppo ...