Home Rubriche Terremoto. Aiuti. Come funzionano a Città della Pieve

Terremoto. Aiuti. Come funzionano a Città della Pieve

Condividi

Città della Pieve. Sabato 27, nella Sala Consiliare del Comune di Città della Pieve, si è tenuto un incontro tra l’Amministrazione, la Protezione Civile e tutte le Associazioni socio-sanitarie del centro storico e delle frazioni, allo scopo di fare il punto sulla situazione “aiuti” rispetto al terremoto che ha colpito l’Italia centrale.

Insieme, a seguito delle indicazioni giunte dalla protezione civile regionale e nazionale, si è deciso di sospendere momentaneamente la raccolta di beni (poiché i centri di stoccaggio risultano attualmente pieni) mentre tutto quello che è stato già raccolto sarà portato nella sede della Protezione Civile che  provvederà al trasferimento presso la ex caserma Piave di Orvieto e da lì raggiungerà i luoghi colpiti dal sisma.

Insieme al conto corrente aperto dalla Regione:

– IT32R02008 03033000104429137, “Regione Umbria Sisma agosto 2016”;

dall’ ANCI:

– Emergenza Sisma Centro Italia, coordinate bancarie: IBAN: IT27A 06230 03202 000056748129;
le Associazioni hanno richiesto anche l’apertura di un conto corrente intestato al Comune dove far confluire somme di denaro che verranno raccolte al fine di indirizzare l’aiuto verso un paese in particolare.

Le persone che vorranno rendersi disponibili come volontari ad intervenire  nel  Campo base di S. Pellegrino di Norcia e Norcia, gestiti  dalla Protezione Civile di Orvieto (a cui aderiamo) possono rivolgersi alla Protezione Civile di Città della Pieve.

Chi può o vuole mettere a disposizione appartamenti per accogliere le persone colpite dal sisma può contattare direttamente la Sala Operativa Unica Regionale tel. 0742630777.

Si è infine recepita la proposta di riportare sul materiale pubblicitario di eventi mirati alla raccolta fondi una dicitura uguale per tutti.

dal giornale online del comune di città della pieve

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here