Home Rubriche Siglata l’amicizia tra Magione e Foligno nel nome di San Feliciano

Siglata l’amicizia tra Magione e Foligno nel nome di San Feliciano

Condividi

L’iniziativa nata dalla volontà delle due comunità che dal 1981, tramite le proloco, organizzano iniziative comuni
Con la sottoscrizione del “Patto d’amicizia” tra il sindaco di Magione, Giacomo Chiodini, e il vicesindaco di Foligno, Riccardo Meloni, si è ufficializzato il rapporto di amicizia che, tramite le rispettive proloco, presenti i due attuali presidenti Alfredo Pelliccia di San Feliciano e Luca Radi di Foligno, ha visto le due comunità umbre collaborare insieme da oltre quarant’anni nel nome del comune patrono, San Feliciano.
L’iniziativa è stata organizzata nell’ambito della Festa del Giacchio in corso a San Feliciano di Magione fino a domenica 30 luglio.
In occasione della firma sono stati tanti gli interventi, coordinati dal consigliere della proloco di San Feliciano, Sauro Carloni, che hanno rievocato le diverse iniziative organizzate, i punti di unione tra le due realtà, il comune legame con il Santo a cui Foligno ha dedicato il Duomo, mentre la chiesa di San Feliciano conserva un grande dipinto posto sull’altare maggiore che lo raffigura anziano, l’età in cui fu sottoposto al martirio durante la persecuzione di Diocleziano del 303.
Sottolineata dal sindaco Giacomo Chiodini l’importanza del superamento dei campanilismi per il raggiungimento di importanti obiettivi comuni.  Il vicesindaco Meloni ha evidenziato il valore di un’iniziativa nata per volere dei cittadini che hanno saputo prima costruire un legame tra le due comunità per poi chiedere, alle rispettive amministrazioni, di riconoscere quanto fatto con un atto formale.
Le ricchezze artigianali, culturali, ambientali e sociali delle due comunità sono state messe in evidenza dai rappresentanti delle associazioni locali, da professionisti e semplici cittadini che hanno voluto dare il loro contributo alla giornata caratterizzata dalla volontà di proseguire in sinergia attività legate a eventi culturali e sociali e alla promozione del patrimonio storico, artistico, culturale dei due territori.
L’assessore alla cultura del Comune di Magione, Vanni Ruggeri, ha ricordato il progetto che vedrà i due comuni celebrare, nell’anno del centenario dalla scomparsa, l’artista Benvenuto Crispoldi (1886-1923), insieme a quelli di Bastia Umbra e Spello, titolari di sue opere artistiche.

comunicato stampa