Home Argomenti Politica Pietrafitta. Polemiche sul “Giro del Lago”. Il Comune di Piegaro non ci...

Pietrafitta. Polemiche sul “Giro del Lago”. Il Comune di Piegaro non ci sta.

Condividi

“Inopportune e scorrette”: così vengono bollate dall’Amministrazione comunale di Piegaro le recenti polemiche apparse sulla stampa locale rispetto alla manifestazione del “Giro del lago di Pietrafitta”, in programma per il prossimo 7 maggio, in occasione del quale sarà anche inaugurato il Percorso Benessere.

“Consideriamo inaccettabili e poco rispettose, non solo della nostra Istituzione, ma in primo luogo della stessa Valnestore – dichiara il sindaco Roberto Ferricelli – certe prese di posizione, a nostro avviso del tutto strumentali. A questa Amministrazione comunale – aggiunge – va riconosciuto il senso di responsabilità dimostrato nella cosiddetta vicenda “Valle dei fuochi”. Fin dall’inizio ci siamo messi a completa disposizione per la esatta ricostruzione dei fatti e l’accertamento della verità. La manifestazione del 7 maggio non è in contraddizione con tale atteggiamento, ma va nella direzione di restituire comunque un’immagine diversa ad un territorio duramente penalizzato dalla crisi economica prima, e dalle inevitabili ripercussioni della stessa indagine in corso e dal terremoto poi. Come Comune, a fianco delle diverse realtà associative, abbiamo il dovere e la responsabilità di tutelare il territorio che amministriamo in tutte le sue espressioni e valorizzare la sua parte sana, per restituire speranze e prospettive alla comunità locale.

Valorizzare e promuovere il territorio – prosegue ancora la nota del Comune di Piegaro – non significa offendere nessuno, nè ostacolare le indagini che giustamente dovranno compiere il proprio corso. Significa piuttosto adempiere pienamente al nostro compito di amministratori pubblici”.

“I progetti a cui con impegno e fatica il nostro Ente sta lavorando da tre anni – specifica il vicesindaco Simona Meloni – rappresentano una forma di promozione, ma anche di tutela dei nostri cittadini e del loro benessere psicofisico”.

“Riteniamo – conclude la nota del Comune – che anche altri soggetti, interessati come noi alla vicenda, debbano prendere posizioni chiare”.

da Cittadino e Provincia

*Titoli del Corriere Pievese

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here