Home Argomenti Cronaca La “rimpatriata” dei Salcesi

La “rimpatriata” dei Salcesi

Condividi

Da tempo, grazie all’impegno ed all’attaccamento dei suoi numerosi ex abitanti, Salci è tornata all’onore delle cronache locali e non solo. Più volte la sua storia, le sue memorie, i suoi abitanti, le sue vicende nel corso degli anni e dei secoli, sono stati oggetto di interventi, articoli, ricerche ed anche qualche libro.


Salci anni 2000

Ora domenica  scorsa grazie all’organizzazione ed all’impegno di  Patrizia Marchini e Simonetta Brillo c’è da registrare un altro importante evento: una “rimpatriata” dei cittadini salcesi, relativamente ai soli residenti del Castello,  cui hanno partecipato   72 persone provenienti anche da Torino, Milano, Lucca, Firenze e Roma., che ha  avuto luogo presso il ristorante il Focolare a Fabro Scalo.

foto rimpa 2

Tra i partecipanti all’ evento il Sindaco di Citta’ della Pieve Fausto Scricciolo, Il Salcese “doc” Colonnello Mario Giuliacci, Don Augusto Panzanelli in rappresentanza della parrocchia di salci, la Dott.ssa.  Ivonne Fuschiotto, curatrice di una prossima edizione di un volume dedicato a Salci che avra’ come tema le “memorie” degli abitanti.

foto rimpa 3

Non sono mancati anche momenti di commozione tra i partecipanti,  per aver ritrovato vecchie amicizie e coetanei dopo molti anni. Vista l’ ottima riuscita della manifestazione è intenzione delle organizzatrici, previa opportuna collaborazione di altre persone, di organizzare una nuova rimpatriata estesa anche agli abitanti delle campagne.

foto rimpa 4

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here