Home Argomenti Associazioni Il Presidio ringrazia le Associazioni e le Scuole

Il Presidio ringrazia le Associazioni e le Scuole

Condividi

La quinta Giornata del Volontariato, a Città della Pieve, quest’anno per la prima volta ha dovuto competere con la pioggia. In piazza Unità d’Italia, priva dell’abituale movimento che la animava in occasione delle precedenti puntate tra studenti ed Associazioni, era visibile qualche mezzo solitario: il camion dei Vigili del Fuoco, che con i suoi giochi di acqua era stata una simpatica attrazione negli anni precedenti; il pulmino di A.L.I.Ce.; il fuori strada della Protezione Civile; l’ambulanza della Misericordia. Poi pioggia, solo tanta pioggia.

Le Associazioni sono state ospitate nella palestra dell’Istituto di Istruzione Secondaria di Primo Grado, richiesta, come sempre, in caso di emergenza mal tempo.

Nonostante questo gli studenti di tutti gli ordini di scuola, dalla primaria alla secondaria di primo e secondo grado, degli Istituti “Vannucci” e “Calvino”, sono arrivati, come da programma, a frotte: poco meno di mille in palestra, naturalmente in momenti diversi e più di 800, in quattro turni, all’interno della Sala Sant’Agostino, dove il Liceo Musicale dell’I.I.S. Calvino ha realizzato con la sua prima classe di venti alunni, uno spettacolo di musica e parole dedicato alla Giornata del Volontariato e alla Giornata per i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. Il programma, ripetuto per i vari turni di studenti, ha esordito con la cult music del premio Nobel Bob Dylan, con “Blowing in the wind”, per proseguire con “Metti in circolo il tuo amore” di Ligabue, a seguire una composizione di musica elettronica e video realizzata da un effervescente alunno sul tema dell’emigrazione ieri ed oggi, una presentazione sui diritti dei bambini con letture dei principali articoli, e di nuovo il complesso dei ragazzi del liceo musicale, tre chitarre, basso e batteria, con alcuni virtuosismi, nei pezzi dei Metallica, “Nothing else matters”, per finire con gli intramontabili Pink Floyd con “Another brick in the Wall” con il coro di tutta la classe e marching band. Inutile citare il gradimento di tutti gli alunni che hanno spesso accompagnato i brani battendo a ritmo le mani. Un grazie particolare agli studenti ed ai docenti che li hanno aiutati: Yuri Angeli e Danilo Cicioni.

Il problema più grande lo spazio in palestra tanto che i clown di Vivi in Positivo, dopo un primo momento di esibizione in palestra, sono stati inviati alla Scuola Primaria per la gioia dei bambini che, in parte, non sono dovuti uscire sotto la pioggia ed hanno potuto godere con un tempo sicuramente più diluito l’attenzione dei vari clown.

All’interno della palestra, dove erano stati portati dei tavoli, si sono ritrovati: Associazione Donne “La Rosa” con l’esposizione di alcune attività tra cui il Pedibus – Città della Pieve cammina, progetto realizzato in collaborazione con altre Associazioni e con l’Amministrazione Comunale, che prevede passeggiate lunedì, mercoledì e venerdì alle ore 21 naturalmente sospese in caso di pioggia, iniziativa alquanto partecipata, in media 25 persone ma con punte di 40-45; il Gruppo Ecologisti “Il Riccio” con le varie iniziative, in particolare con le scuole, su sensibilizzazione, valorizzazione e salvaguardia dell’ambiente; i Lions Club con la raccolta di occhiali da vista usati per i paesi del Terzo-Quarto Mondo; gli Amici del Gemellaggio con la pubblicizzazione delle loro attività in particolare la caratteristica iniziativa, una novità per i piccoli centri, delle bibliocabine – vecchie cabine telefoniche adibite a biblioteche – dislocate a Città della Pieve ed in ogni frazione con molti libri anche per bambini e pure in lingua inglese, francese, tedesca, ma anche con la proposta di corsi di lingua per adulti nelle tre lingue sopra citate; A.L.I.Ce. è riuscita ad effettuare misurazioni (pressione con rilevazione di fibrillazione atriale, colesterolo, trigliceridi, glicemia) a ben 63 persone tra cui molti ragazzi ma anche docenti, personale ATA e delle altre Associazioni; AVIS con materiale informativo di vario genere; Officin’arte e il suo sorprendente laboratorio di illustrazione; la Protezione Civile con un nutrito numero di esempi della propria attività; ma anche la Misericordia e i Vigili del Fuoco; Trasimeno Young People con le loro attività ed i loro servizi; il tavolo più affollato quello del Presidio del Volontariato dove sono state raccolte adesioni per le numerose attività proposte dal Presidio stesso (laboratorio di Clown Terapia e Circo Sociale, Volontariato presso la Residenza Protetta, AVIS – donazione sangue, Volontariato presso il Museo di Storia Naturale del Territorio, Attività di lettura presso Studi Pediatrici e Centro Anziani, Iniziative di solidarietà per Banco Alimentare, Telethon, AIRC, Comitato per la Vita “Daniele Chianelli”, Matita della Solidarietà e le sue Adozioni a distanza – Progetto Unicef – e …), e dove è avvenuta la vendita delle candele di Telefono Azzurro con un incasso di 750 € e delle Matite della Solidarietà per un ammontare di € 124,50.

Un bilancio comunque positivo nonostante le avverse condizioni atmosferiche, grazie soprattutto all’impegno delle varie Associazioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here