Home Argomenti Istituzioni Elezioni comunali. Dalla crisi dei partiti nasce una iniziativa civica anche a...

Elezioni comunali. Dalla crisi dei partiti nasce una iniziativa civica anche a Chiusi

Condividi

Da Chiusiblog.it,curato da Paolo Scattoni, abbiamo avuto notizia di una novità importante sullo scenario politico chiusino che si approssima alle elezioni comunali del prossimo autunno. La notizia importante è che anche a Chiusi, come in tante realtà del paese, non ultima quella di Città della Pieve, da una crisi dei vecchi partiti emerge la volontà di cambiamento dei cittadini sotto forma di iniziative civiche. Cioè quelle iniziative che puntano a risolvere i problemi di un paese e di una città mettendo insieme i cittadini che intendono impegnarsi,al di là di schieramenti politici che spesso sono superati o peggio di comodo.

Non conosciamo sufficientemente la realtà di Chiusi per esprimerci sui promotori e primi firmatari di questa iniziativa. In base a quelli che conosciamo ci sembrano presenti uomini e donne che hanno diversi orientamenti, che anche in passato hanno avuto in diversi campo interessi ed impegni nella cosa pubblica.

Seguiremo con attenzione lo sviluppo di questa iniziativa. Anche per le implicazioni con l’area ed i paesi vicini. Ora sta alle forze politiche tradizionali, mostrare intelligenza e valorizzare una  iniziativa che sembra muoversi unicamente nell’interesse del paese. (g.f)

Quello che segue è il testo integrale dell’appello con la firma dei promotori

 

Lettera aperta ai cittadini di Chiusi

Questa iniziativa nasce da un gruppo di cittadini che hanno a cuore il loro territorio e che, senza condizionamenti ideologici o partitici, vogliono dare un contributo civico e oggettivo al dibattito sulla formazione della prossima amministrazione comunale dei programmi per il rilancio di Chiusi, che consideriamo in fase decadente da troppo tempo, senza che nessuno abbia avuto la capacità di invertirne la tendenza.

Un gruppo di persone stanche di:

  • Amministrazioni autoreferenziali,che non hanno saputo favorire quella partecipazione politica e civica che costituisce uno degli elementi essenziali per il buon governo;
  • Amministrazioni che hanno agito secondo concetti di “sudditanza civica”,ben lontani dalla nostra visione di politica trasparente, essenziale per rendere i cittadini consapevolmente attivi e per arginare episodi di disinformazione e strumentalizzazione personale di obiettivi politici;
  • Amministrazioni che, dimostrando scarsa cultura politica, hanno cercato di indebolire il ruolo, e dunque la dignità, delle opposizioni consiliari e di tutti i cittadini che hanno preso le distanze da comportamenti e decisioni non condivise.

Il nostro unico intento, che sentiamo anche come primario dovere, è quello di metterci al servizio della comunità per promuovere un ampio dibattito che possa generare condivisioni trasversali, senza preclusioni preconcette, per poi giungere a un confronto aperto e a una dialettica costruttiva con i concittadini e con le forze politiche che abbiano la nostra stessa visione e i nostri stessi obiettivi.

Siamo fortemente consapevoli che l’unica strada per costruire un futuro migliore sia quella del più ampio coinvolgimento attivo possibile, a partire dalle idee per giungere alle modalità di realizzo di quelle condivise. La storia, anche molto recente, ci ha insegnato che lo schema de “l’uomo solo al comando” non appartiene al presente ed ancor meno si concilia con il futuro.

Con il nostro impegno vogliamo contribuire alla nascita di un’amministrazione formata da cittadini consapevoli e preparati che, in costante dialogo con la popolazione e con i territori circostantifaccia rinascere questa città per farne un luogo dove poter vivere meglio, dove potersi sentire artefici del futuro dei nostri figli e del nostro habitat, inteso anche come bene ambientale.

Gli argomenti che vogliamo affrontare, oltre a quelli dell’innovazione politica e amministrativa, sono quelli relativi alle criticità della gestione attualea partire dalla pandemia, con particolare attenzione alla salute dei cittadini e alle profonde ferite economiche subite da tante persone e attività, per proseguire con il rilancio economico, pensando a una riqualificazione urbanistica che attragga nuovi abitanti nei centri storici e nelle frazioni, a un migliore utilizzo delle aree per gli insediamenti produttivi e a un serio programma di promozione turistica.

Non possiamo poi dimenticarci:

  • La salvaguardia e la manutenzione dell’ambiente, con la questione Acea, il nostro lago, la gestione dei rifiuti e del verde pubblico;
  • La scuola, per investire sulle generazioni future, e la cultura, ridefinendo anche il ruolo della Fondazione Orizzonti;
  • L’utilizzo del Palapania e la trasparenza amministrativa, con la partecipazione dei cittadini alle decisioni più importanti, anche tramite la regolamentazione del referendum comunale.

Naturalmente questa iniziativa può avere successo solo se supportata da un ampio sostegno e da una trasversale e significativa partecipazione.

Questo è, pertanto, un accorato appello a tutti i concittadini di buona volontà che possano sentire il dovere di dare un contributo fattivo per la propria comunità in modo da, eventualmente, lamentarsi sì ma a pieno titolo per ciò che si ritenga che non venga ben amministrato.

Segue l’elenco dei sostenitori di questa iniziativa ed è anche il tuo nome che desideriamo compaia insieme agli altri concittadini che seguono; aiutiamoci ad aiutarci!

I sottoscrittori dell’iniziativa
Alessandro Bologni
Paola Bui
Giorgio Cioncoloni
Francesca Capuccini
Luciano Fiorani
Gaetano Gliatta
Lucia Lelli
Fiamma Martinozzi
Fabrizio Nenci
Rossella Rosati
Massimo Tiezzi
Carlo Sacco
Lorenzo Scovacricchi
Francesco Sepiacci
Maria Paola Udris
Anche tu devi dare una mano

Gli attuali sottoscrittori sono appartenenti al comitato promotore libero e spontaneo senza scopo di lucro e privi di alcuna forma giuridica riconosciuta.

Per adesioni puoi scrivere a adesioni@confrontoaperto.it

E’ disponibile un numero telefonico e Whatsapp, 340/9943689, per ricevere anche, semplicemente, qualunque informazione in proposito.

Aspettiamo la tua telefonata, o un tuo messaggio, e confidiamo nella tua adesione.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here