Home Rubriche Città della Pieve. Il saluto del sindaco Risini per la Festa della...

Città della Pieve. Il saluto del sindaco Risini per la Festa della Donna

Condividi

Le misure di prevenzione e contenimento del Coronavirus, in atto in questo periodo, hanno reso inevitabile l’annullamento delle iniziative in programma per celebrare, anche a Città della Pieve, la ricorrenza dell’8 marzo.

Ma riflettendo, nel profondo, questo 8 marzo “diverso”, senza conferenze, incontri pubblici, spettacoli e appuntamenti condivisi può e deve avere ancora più valore. Facendoci capire e ricordare che il rispetto per le donne non si esprime una sola volta all’anno, così come non è solo il 25 novembre, nella Giornata contro la violenza sulle donne, che siamo chiamati a condannare con fermezza ed intervenire contro quella che è, di fatto, una gravissima emergenza nazionale. Il nostro pensiero va a tutte le donne, che nelle difficoltà sanno sempre dare il meglio non solo per se stesse, ma per gli altri.

Oggi, vogliamo dedicare un ringraziamento speciale a tutte le splendide donne che sono impegnate dentro e fuori gli ospedali di tutto il mondo, i laboratori e le strutture sanitarie, a lottare per salvare vite umane in questa battaglia, talvolta mettendo a rischio la loro.
A tutte quelle donne che lottano ogni giorno per tutti noi, senza sosta e talora in condizioni disumane: medici, ricercatrici, infermiere, oss, amministrative, addette, volontarie, tutta la parte femminile della Sanità merita l’assoluta considerazione ed il ringraziamento più profondo di noi cittadini.

Auguri a tutte voi.

Il Sindaco

*nella foto di copertina Francesca Colavita e le ricercatrici assunte allo Spallanzani

(riceviamo e pubblichiamo)

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here