Città della Pieve e Castiglione. Lega, gazebo in piazza per difendere il made in Italy

(comunicato stampa) “Non possiamo accettare che l’Europa ci imponga vino dealcolizzato, carne sintetica, larve e tarme nella farina, ecco perché siamo scesi in piazza per tutelare e valorizzare il Made in Italy. Lo abbiamo fatto durante il secondo week end dedicato dalla Lega Trasimeno ai Gazebo sul territorio che ha visto coinvolti i Comuni di Città delle Pieve e Castiglione del Lago (annullato invece il Gazebo di San Feliciano nel rispetto del grave lutto che ha colpito la comunità con la scomparsa di una giovane vita). Un’occasione importante per la cittadinanza che ha potuto ricevere aggiornamenti su ciò che si sta facendo a livello regionale a nazionale, ma anche un momento di dialogo e confronto con le aziende del territorio che producono e commercializzano prodotti tipici”.

Sono le parole del Senatore Luca Briziarelli e del Consigliere regionale Eugenio Rondini a margine dell’iniziativa che in questo week end è stata dedicata, oltre che alla campagna nazionale e al tesseramento, anche alla difesa del Made in Italy con l’iniziativa #Mangiacomeparli. “Come ribadito in più occasioni – spiegano i responsabili comunali Franco Maccabruno per Città della Pieve e Paolo Terrosi per Castiglione del Lago – per la Lega il dialogo con il territorio è di primaria importanza e non solo per dare risposte ai cittadini, ma anche alle attività e alle realtà presenti”. Proprio in questo week end, insieme ai consiglieri comunali dei Comuni del Trasimeno, hanno preso parte ai Gazebo anche i produttori locali con degustazioni. “L’impegno continuerà anche nel corso delle prossime settimane e ci saranno altre iniziative ed eventi dedicati alla difesa del Made in Italy. Oltre alla tutela e alla promozione stiamo lavorando convintamente anche alla realizzazione di strumenti concreti che possano sostenere i produttori come, per esempio, la costituzione dei “Distretti del Cibo”, previsti da una Legge del 2017, ma che solo grazie alla Giunta Tesei – concludono Briziarelli e Rondini – stanno prendendo il via in Umbria. Come Lega guardiamo con favore all’iniziativa del Gal Trasimeno-Orvietano di costituzione di un Distretto che comprenda anche il nostro territorio”.

 

 

Riguardo a redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Servizio 118 al Trasimeno. Briziarelli (Lega): “inaccettabile qualsiasi riduzione di servizio in piena stagione turistica”

(Comunicato stampa) “Inaccettabile qualsiasi riduzione di servizio 118 al Trasimeno in piena stagione turistica. Come ...