Home Argomenti Associazioni Chiusi. 65° Edizione del Carnevale dei Ragazzi

Chiusi. 65° Edizione del Carnevale dei Ragazzi

Condividi

Chiusi. A Chiusi fervono i preparativi in vista della 65° edizione del Carnevale dei Ragazzi che, anche quest’anno, coinvolgerà, in una grande festa, grandi e piccoli. Attori protagonisti del Carnevale chiusino saranno i carri allegorici e i gruppi mascherati che, come un serpentone, sfileranno lungo le vie della città portando colore, allegria e divertimento insieme alla musica della Filarmonica Città di Chiusi, del gruppo folk “Gli amici del Chianti” e degli artisti itineranti “Ciaccia Banda”. Il primo atto della 65° edizione del Carnevale dei Ragazzi è andato in scena domenica 19 febbraio) a Montallese presso gli impianti sportivi  dove è stato  organizzato il Veglioncino dei Ragazzi. Domenica 26 febbraio) il carnevale entrerà nel vivo con la sfilata dei carri allegorici e dei gruppi mascherati per le vie di Chiusi Scalo (dalle ore 15.00) e al termine l’allegria e la festa proseguirà al Teatro Mascagni con il tradizionale veglioncino. Come di consueto  il Carnevale terminerà il martedì successivo,  28 febbraio, quando, dalle ore 15.00, i carri allegorici ed i gruppi mascherati sfileranno per le vie del centro storico. Anche nella giornata di martedì dopo la sfilata la festa proseguirà al Teatro Mascagni e alle ore 19.00 sarà celebrato il “Funerale del Carnevale” con un rogo in piazza Duomo.

“Il nostro Carnevale ogni anno cresce e si rafforza – dichiara il sindaco di Chiusi Juri Bettollini – grazie al lavoro di tanti volontari e associazioni coordinate dall’Associazione Nazionale Ragazzi in Gamba con cui abbiamo iniziato a lavorare alla prossima edizione già nel mese di dicembre passato. Tutte le nostre azioni mirano a far innamorare i chiusini della propria Città come mai fatto prima e, naturalmente, anche il carnevale è stato pensato per far trascorrere delle giornate in armonia, allegria e serenità, riscoprendo quella bella voglia di divertirsi insieme e anche di prenderci in giro con la più tradizionale “visciaia chiusina”.

Il ringraziamento dell’amministrazione va, quindi, a tutti coloro che stanno ancora lavorando per regalarci momenti di divertimento unici. Per la nostra Città, quindi, il carnevale è un vero progetto nel quale le nostre tradizioni rappresentano la riscoperta e la forza della nostra Città; il Carnevale rappresenta anche un modo per valorizzare il volontariato e un modo per rendere partecipi tanti cittadini di Chiusi che amano la propria Città anche in momenti belli e divertenti proprio come durante  il carnevale.” “A Chiusi – sottolinea il presidente dell’Associazione Nazionale Ragazzi in Gamba Marco Fé – c’è il desiderio di riscoprire la bellezza e il grande patrimonio in termini di tradizioni di questa Città. Il Carnevale dei Ragazzi serve proprio a questo perché, con il sorriso, riscopriamo anche la voglia di divertirci, di essere chiusini e di essere un po’ più uomini grazie a quella gioia umanizzante del carnevale come la definiva Don Mosè.”

 La 65° edizione del Carnevale dei Ragazzi è organizzata grazie al coordinamento dell’Associazione Nazionale Ragazzi in Gamba, in collaborazione con il Comune di Chiusi, Banca Valdichiana, Associazione Terzieri, Fondazione Orizzonti d’Arte, Istituto Comprensivo Graziano da Chiusi, Associazione Volto Amico, Centro Parrocchiale Sacro Cuore, Associazione ADA, Auser di Chiusi Città, Scalo e Macciano, Associazione Nobilis Populus Maccius, Filarmonica Città di Chiusi, Associazione Pubblica Assistenza, commercianti e volontari come ad esempio Franco Rosati che negli anni è stata una delle persone che maggiormente ha proseguito la tradizione del Carnevale della Città di Chiusi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here