Castiglione del Lago. Denuncia in stato di libertà di una donna per guida in stato di ebbrezza alcolica.

(Comunicato stampa)

In questo periodo storico particolare, il dilagare del fenomeno di persone, soprattutto di giovane età, dedite all’abuso di sostanze alcoliche è una piaga molto evidente, ancor di più quando le stesse, ponendosi alla guida di autoveicoli sono causa di spiacevoli e tragici eventi.

Al fine di prevenire e contrastare questa “rilevante piaga sociale” i Carabinieri della Compagnia di Città della Pieve hanno continuato nel tempo a porre in atto mirati servizi intensificando il numero delle pattuglie e dei veicoli controllati, articolando i servizi di controllo in orari sensibili ed in particolar modo nelle ore serali e notturne e nelle località lacustri quali Passignano sul Trasimeno, Tuoro sul Trasimeno, Magione e Castiglione del Lago.

In particolare, nella decorsa notte alle ore 01.00 circa in Castiglione del Lago, i Carabinieri della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà all’ Autorità Giudiziaria, una donna, cinquantasettenne, di nazionalità italiana, per la  violazione dell’ articolo 186 comma 7 del Codice della Strada.

La signora è stata controllata mentre si trovava alla guida del veicolo di proprietà, in evidente stato di alterazione psicofisica. Da subito i militari si sono accorti che la persona manifestava chiari ed inequivocabili sintomi riconducibili ad una recente assunzione di bevande alcoliche. Per tale motivo i militari hanno chiesto alla donna di sottoporsi ad accertamenti mediante etilometro ma la stessa ha rifiutato categoricamente.

I Carabinieri, quindi, hanno proceduto all’immediato ritiro della patente di guida ed al sequestro amministrativo del veicolo.

Nella settimana corrente, in ultimo, i servizi preventivi espletati dalla Compagnia di Città della Pieve hanno permesso di controllare nr.154 veicoli, di identificare 217 persone, di controllare 8 esercizi commerciali ed elevare 5 contravvenzioni al Codice della Strada. Inoltre, è stato effettuato un fermo per identificazione a carico di un soggetto straniero ed è stato deferito a piede libero un cittadino italiano per l’ipotesi di reato di ricettazione.

 

Riguardo a antoniodellaversana

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Pandemia e solidarietà. Donate all’Unione dei Comuni del Trasimeno 20.000 mascherine per operatori turistici e culturali.

(Comunicato stampa) Un atto d’amore verso il Trasimeno e quelle categorie maggiormente colpite dalla crisi ...